FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, getta il cane del figlio dal settimo piano e poi aggredisce la polizia

Niente da fare per la bestiola; la furia dellʼuomo è stata bloccata dagli agenti dotati di spray al peperoncino

Roma, getta il cane del figlio dal settimo piano e poi aggredisce la polizia

"Tutte 'ste pagliacciate... è solo un cane". Si è presentato così davanti agli agenti accorsi a seguito di una telefonata un uomo che a Roma aveva appena lanciato dal settimo piano il Jack Russell femmina del figlio. L'adolescente era stato trovato in lacrime dai poliziotti mentre stringeva il corpo esamine del suo cucciolo. E dopo quelle parole il padre ha iniziato a insultare e a sferrare calci alle forze dell'ordine che per fermarlo sono dovute ricorrere allo spray al peperoncino in dotazione. Si indaga sui motivi del gesto.

Gli agenti erano intervenuti sul posto dopo una segnalazione al numero unico delle emergenze. Dopo aver individuato l'abitazione hanno trovato il ragazzo in lacrime che stringeva al petto la femmina di Jack Russell che il padre aveva ucciso lanciandola nel vuoto.

Quando ormai si era formato un capannello di gente, è arrivato l'autore del folle gesto che da lontano ha iniziato ad insultare i poliziotti; poi ha colpito con calci e pugni i due agenti che cercavano di fermarlo. Per ostacolarlo, è stato usato lo spray al peperoncino.

Nonostante tutto, l'uomo ha continuato a colpire le auto della polizia e, dentro gli uffici del commissariato Esposizione, ha cercato di auto-lesionarsi. Gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Tor Carbone hanno accertato che nell'appartamento c'era un altro cagnolino della stessa razza.

I motivi del gesto sono ora al vaglio degli investigatori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali