FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rogo Centocelle, in libertà indiziato di aver provocato lʼincendio mortale

Il gip ha disposto la scarcerazione del ventenne non accogliendo le richieste di misura cautelare della procura di Roma.

Serif Seferovic, l'uomo indiziato di essere l'autore del rogo di Centocelle a Roma, nel quale morirono tre sorelle di etnia rom, torna libero. Lo ha deciso il gip di Torino, che ha convalidato il fermo disponendo contestualmente la scarcerazione del ventenne e non accogliendo le richieste di misura cautelare della procura di Roma.

A riferire il fatto l'avvocato di Seferovi, Gianluca Nicolini. Seferovic in occasione dell'interrogatorio di convalida e garanzia avvenuto ieri nel carcere di Torino aveva negato ogni responsabilità, dichiarandosi estraneo. "Quella notte non ero lì, ero lontano assieme alla mia famiglia". L'indagato, nell'occasione, ha ribadito che quella notte non si trovava nella zona del rogo ma in una area di sosta a Prati Fiscali assieme a tutta la sua famiglia.

La scarcerazione di Seferovic e' stata dovuta al fatto che il gip non ha ritenuto di emettere una ordinanza di custodia cautelare

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali