FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sorelle morte in rogo, 20enne fermato: "Non cʼentro nulla con questa storia"

Così si è difeso Seferovic Serif, che nega di essere coinvolto nellʼincendio di Centocelle. Il 20enne fu arrestato per aver scippato una cinese morta poi sotto un treno

"Non c'entro nulla con questa storia". Così si è difeso Seferovic Serif, accusato di omicidio plurimo. Il 20enne nega di essere coinvolto nell'incendio di Centocelle dove morirono tre sorelle, anche se la procura è sicura di averlo incastrato grazie a immagini delle telecamere. L'uomo fu arrestato per aver scippato una cinese: la donna, per inseguire i borseggiatori, morì sotto un treno.

Per padre Yao "è come riaprire una ferita" - "Per il padre di Yao è come riaprire una ferita, ogni volta". Così Lucia Hui King, portavoce della comunità cinese di Roma, parla della telefonata con il padre della studentessa cinese morta sotto un treno dopo uno scippo, il cui autore sarebbe il presunto omicida delle piccole rom bruciate vive.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali