FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rapinano tre fan e picchiano un bengalese, arrestati due rapper romani | La replica: "Dichiarazioni infamanti"

Nei guai Traffic e Gallagher, due artisti del trap e dellʼhip hop molto noti ai giovani. Avrebbero aggredito tre ammiratori, tentando di portar via i cellulari, e pestato uno straniero alla fermata del bus

Finiscono nei guai per aggressione e rapina due rapper romani molto noti tra i giovani. Traffik e Gallagher, questi i nomi d'arte dei due musicisti "trap" e "hip hop", 23 e 25 anni, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di rapina aggravata dall'uso di armi contro quattro persone, una delle quali minorenni.

Aggressione a Roma Termini - Il fatto risalirebbe al 23 febbraio, quando i due avrebbero aggredito tre ragazzi all'uscita della stazione ferroviaria di Roma Termini, utilizzando anche un tirapugni in ferro. Sembra che le vittime si siano avvicinato ai due rapper dopo averli riconosciuti, per chiedere loro un autografo. Ma Gallagher e Traffic avrebbero risposto subito con le minacce e con l'aggressione nel tentativo di strappare ai "fan" i cellulari.

I tre sarebbero riuscita a scappare a piedi, con gli altri che li rincorrevano. Durante l'inseguimento gli aggressori si sarebbero fermati a picchiare un bengalese di 50 anni alla fermata dell'autobus, tentando di rubargli il cellulare. L'uomo, nel tentativo di scappare alla furia dei due, è finito investito da un'auto in transito: una gamba fratturata e 30 giorni di prognosi.

Arrestati - I due rapper sono ora stati arrestati dai carabinieri dopo un'ordinanza disposta dal gip di Roma su richiesta della Procura. Noti per il loro linguaggio provocatorio che fa presa su migliaia di ragazzi, i due rapper sono ora ai domiciliari. A incastrarli il riconoscimento fotografico delle vittime e anche del cittadino bengalese, rintracciato dai carabinieri che lo hanno individuato attraverso la cartella clinica del pronto soccorso.

Gallagher: "Dichiarazioni infamanti" - Uno dei due rapper è stato rintracciato dai militari della compagnia Roma Centro nel quartiere Parioli, l'altro a Novara. Ma uno dei due arrestati smentisce la ricostruzione fornita dagli investigatori e, in una nota, sottolinea che si fa riferimento solo "alle dichiarazioni rese dai denuncianti". "Si rappresenta inoltre - dichiara Gallagher - che si tratta di dichiarazioni infamanti e mi riservo sin d'ora, d'intesa con il mio legale, di agire giudizialmente nei confronti di chiunque abbia rappresentato una realtà difforme dal vero e quindi diffamatoria del mio onore, tanto personale quanto professionale".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali