FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Papa: "No alla cultura della morte e al disprezzo dellʼaltro"

Bergoglio ha concluso allʼAngelus in piazza San Pietro i due giorni di incontri con i giovani

Papa: "No alla cultura della morte e al disprezzo dell'altro"

"Rinunciare al male significa dire no alle tentazioni, al peccato, a Satana. Più in concreto, significa dire no a una cultura della morte, che si manifesta nella fuga dal reale verso una felicità falsa espressa dalla menzogna, dalla truffa, dall'ingiustizia, dal disprezzo dell'altro". Così Papa Francesco ha concluso i due giorni di incontri con i giovani, all'Angelus in piazza San Pietro. "Il cristiano - ha aggiunto - non deve essere ipocrita".

"Oggi vi esorto ad essere protagonisti nel bene - ha continuato papa Francesco - Non sentitevi a posto quando non fate il male, ognuno è colpevole del bene che poteva fare e non ha fatto. Non basta non odiare, bisogna perdonare, non basta non avere rancore, bisogna pregare per i nemici, non basta non essere causa di divisione, bisogna portare pace dove non c'è, non basta non parlare male degli altri, bisogna interrompere quando sentiamo parlar male di qualcuno".

Bergoglio ha poi ribadito che "se non ci opponiamo al male, lo alimentiamo in modo tacito. E' necessario intervenire dove il male si diffonde, perché il male si diffonde dove mancano cristiani audaci che si oppongono con il bene, 'camminando nella carità', secondo il monito di San Paolo". Con queste parole il Santo Padre ha auspicato che "ciascuno di noi, ogni giorno, con i fatti, possa dire 'no' al male e 'si' al bene".

Papa Francesco ha poi conferito ai giovani che hanno preso parte all'incontro il "mandato missionario". Ha benedetto i doni che i ragazzi italiani porteranno alla giornata mondiale della Gioventù di Panama in programma dal 22 al 27 gennaio 2019.

 "Cari giovani, facendo ritorno nella vostre comunità, testimoniate ai vostri coetanei, e a quanti incontrerete, la gioia della fraternità e della comunione che avete sperimentato in queste giornate di pellegrinaggio e di preghiera", ha concluso il Papa.

Secondo la Gendarmeria vaticana più di 90mila persone hanno affollato piazza San Pietro e via della Conciliazione per prendere parte all'incontro del Papa con i giovani.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali