FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

I partigiani denunciano CasaPound e Forza Nuova per atti di intimidazione, violenza e per apologia di fascismo

LʼAnpi ha presentato una formale denuncia alla Procura di Roma chiedendo il sequestro della sede abusiva di CasaPound

I partigiani denunciano CasaPound e Forza Nuova per atti di intimidazione, violenza e per apologia di fascismo

L'Anpi ha presentato formale denuncia alla Procura di Roma contro i movimenti di estrema destra CasaPound e Forza Nuova "per i numerosi atti di intimidazione, violenza e apologia di fascismo commessi ripetutamente negli ultimi tempi". Nella denuncia, spiega l'associazione nazionale dei partigiani, si chiede, inoltre, di procedere al "sequestro della sede di CasaPound occupata abusivamente nella Capitale".

"La nostra associazione - commenta Emilio Ricci, legale e vicepresidente dell'Anpi - ha ritenuto urgente avviare un'operazione penale perché non sono più tollerabili la presenza e l'attività criminosa di questi gruppi che si pongono in palese contrasto con la Costituzione della Repubblica e con le leggi vigenti in materia di apologia di fascismo, la Scelba e la Mancino".

"Auspichiamo che si arrivi il prima possibile a sentenze che consentano alle autorità competenti di sciogliere finalmente CasaPound, Forza Nuova e le altre organizzazioni affini", conclude.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali