FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Frosinone, un morto e decine di sospetti intossicati dopo un pranzo natalizio

A Ripi i partecipanti al rinfresco organizzato dallʼamministrazione comunale sono stati trasportati in pronto soccorso. La vittima è un 87enne

pronto soccorso, soccorsi, ambulanza
lapresse

Un uomo di 87 anni è morto e decine di persone sono state ricoverate in ospedale a Frosinone per una sospetta intossicazione alimentare. E' questo il tragico bilancio di un pranzo di Natale organizzato dall'amministrazione comunale di Ripi, nell'alta Ciociaria. La vittima è un pensionato, Sossio Celli, figlio dell'ex sindaco del Paese. Su quanto accaduto indagano carabinieri e Asl. 

Lunedì mattina i primi malori Il pranzo, che si è svolto domenica, era stato organizzato, come ogni anno, all'interno della palestra comunale per celebrare le festività ed era stato organizzato da una ditta di catering. Erano presenti circa 300 persone. Nella mattinata di lunedì hanno iniziato a verificarsi i primi casi di malore: almeno in 30 hanno accusato dissenteria, crampi alla pancia e nausea. Tra loro, Sossio Celli che è poi deceduto al pronto soccorso nel pomeriggio di lunedì. Resta da chiarire se esista una correlazione tra il pranzo e la morte. 

 

La famiglia della vittima ha sporto denuncia Proprio per chiarire le cause della morte dell'anziano, la famiglia ha sporto denuncia contro ignoti. Il sindaco di Ripi, Piero Sementilli, anche lui presente al pranzo, ha contattato il ristoratore per chiedere chiarimenti sul cibo servito. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali