FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Condannato a due anni lo stalker di Giorgia Meloni

Lʼuomo, originario di Caserta e arrestato nel luglio 2019, scriveva messaggi minacciosi e diffamatori via Facebook, arrivando a sostenere che la figlia della parlamentare in realtà fosse sua

giorgia meloni

Lo stalker di Giorgia Meloni, Raffaele Nugnes, è stato condannato dal Tribunale di Roma a due anni di reclusione. I giudici della prima sezione penale hanno riconosciuto nei confronti dell'imputato un vizio parziale di mente. E' stato inoltre disposto un terzo anno da trascorrere presso una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza. 

L'uomo, originario di Caserta e arrestato nel luglio 2019 dalla Digos, aveva scritto messaggi minacciosi e diffamatori via Facebook, arrivando a sostenere che la figlia della Meloni in realtà fosse sua. Nugnes, prima di essere posto ai domiciliari, aveva ricevuto un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per due anni nella provincia di Roma: si era infatti recato nella Capitale per scoprire dove abitasse la parlamentare.

 

"Sentenza giusta che rispecchia quanto risultato dalla perizia psichiatrica che ho ritenuto di chiedere", ha commentato il legale della Meloni, Urbano Del Balzo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali