FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Appello del Papa per i migranti: "Ogni parrocchia accolga una famiglia"

Lʼiniziativa, voluta come "gesto concreto in preparazione dellʼAnno santo", partirà dalla diocesi di Roma. Ma il cardinale ungherese replica: "Noi non possiamo, sarebbe considerato illegale"

Appello del Papa per i migranti: "Ogni parrocchia accolga una famiglia"

Il Papa durante l'Angelus ha rivolto un accorato appello per i migranti alle parrocchie, comunità e santuari di Europa. "Ognuno - ha detto - accolga una famiglia di profughi, un gesto concreto in preparazione dell'Anno santo". L'iniziativa partirà dalla diocesi di Roma, dove, ha annunciato il Pontefice, "le due parrocchie del Vaticano accoglieranno in questi giorni due famiglie di profughi".

"Diamo speranza concreta" - "Di fronte alla tragedia di decine di migliaia di profughi che fuggono dalla morte per la guerra e per la fame, e sono in cammino verso una speranza di vita, - ha detto il Papa all'Angelus - il Vangelo ci chiama, ci chiede, ad essere 'prossimi' dei più piccoli e abbandonati. A dare loro una speranza concreta. Non soltanto dire: 'Coraggio, pazienza!...'. La speranza è combattiva, con la tenacia di chi va verso una meta sicura". Il Pontefice ha quindi ricordato Madre Teresa di Calcutta.

"No a famiglia chiusa, gruppo chiuso, patria chiusa" - "Dio - ha aggiunto non è chiuso in sé stesso, ma si apre e si mette in comunicazione con l'umanità". Per questo il Papa chiede di non essere "ripiegati in se stessi", e dice no alla "coppia chiusa, la famiglia chiusa, il gruppo chiuso, la parrocchia chiusa, la patria chiusa, e quello non è Dio, quello è il nostro peccato".

Il cardinale dell'Ungheria: "Noi non possiamo accogliere i migranti" - All'esortazione del Santo Padre però risponde negativamente il cardinale ungherese Peter Erdoe, arcivescovo di Esztergom, che a una domanda dei giornalisti replica che la chiesa cattolica del suo Paese "non può accogliere i migranti per dare loro assistenza. Potrebbe essere qualificato come un atto illegale, un traffico di esseri umani".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali