FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Amatrice, dopo sei giorni gatto salvato dalle macerie del terremoto

Il felino ha resistito al crollo della sua casa. A riportarlo alla luce un vigile del fuoco impegnato nelle operazioni di soccorso

"Portate acqua". E' questa la richiesta che all'improvviso è arrivata dalle macerie di Amatrice agli altri soccorritori presenti sul luogo degli scavi. A gridare era un vigile del fuoco, che a sei giorni dalla scossa del 24 agosto, aveva tratto in salvo dal crollo di una casa, Gioia, un gattino che è l'unica cosa rimasta alla sua padrona, Daniela, anche lei fortunatamente scampata alla distruzione del sisma.

Quel soccorritore-eroe, Andrea da L'Aquila, con i suoi compagni aveva esaudito le preghiere di Daniela che da giorni chiedeva loro di provare a cercare il suo gattino bianco e grigio, rimasto in trappola sotto la sua casa, definitivamente crollata nella scossa successiva a quella delle 3.36. La tenacia di tutti ha riportato alla luce Gioia, a sei giorni dal terremoto che ha devastato Reatino e Ascolano.

Nella notte del sisma, Daniela aveva provato a salvare la sua Gioia, ma la gattina era così spaventata che era fuggita e si era nascosta in casa. Certamente non un posto sicuro, visto che le scosse successive alla prima avevano contribuito a farla crollare.

Una piccola storia a lieto fine nell'immensità di una tragedia. "Stavamo lavorando con le ruspe alla casa distrutta, per spostare le macerie e aprirci un varco – racconta Andrea. – Ad un certo punto mi sono fermato perché mi era sembrato di vedere qualcosa; sembrava uno di quei contenitori dove si tengono gli oggetti di valore ed era lei".

Presa in braccio, la prima cosa che è stata fatta è stata quella di dissetare la gattina, affidarla poi alle cure dei veterinari dell'Enpa per un check-up e riconsegnarla, alla fine di tutto, alla padrona, che sino all'ultimo aveva sperato di riabbracciarla. Ora Gioia è tornata al suo affetto, debilitata ma tutto sommato in buona salute.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali