FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Istat: crollano i matrimoni tra i giovani italiani, -24% in cinque anni

Forte calo del numero di sposati under 35 tra 2012 e 2017. In diminuzione anche i divorzi, mentre aumentano i single

Istat: crollano i matrimoni tra i giovani italiani, -24% in cinque anni

Netto calo dei matrimoni tra i giovani italiani, negli ultimi cinque anni. Tra gli under 35, gli sposati sono diminuiti da 2,6 milioni nel 2012 a 2 milioni nel 2017: un crollo del 24%, su una popolazione censita di 13,6 milioni di giovani tra 14 e 34 anni. È quanto emerge da un’elaborazione AdnKronos su dati Istat, che rileva nella stessa fascia di età una diminuzione dei divorzi.

I dati possono essere scorporati per fasce di età: sotto i 20 anni, le persone che hanno contratto matrimonio si sono dimezzate, passando in cinque anni da 14.427 a 7.498 (-48%). Giù anche il numero di persone sposate tra 21 e 30 anni, che da 1.102.119 sono passati a 796.663 (-27,7%). Nell'ultimo gruppo, quello tra 31 e 34 anni, il calo è stato del 21%, da 1.486.086 a 1.172.766 coniugati. Complessivamente, nel 2012 gli under 35 coniugati erano il 19,1% del totale – poco meno di uno su cinque – mentre nel 2017 erano il 14,7%.

Per quanto riguarda i divorziati, la diminuzione nello stesso periodo è del 3,4%: in valore assoluto, erano 34.076 nel 2012, sono stati 32.921 nel 2017. La fascia fino a 20 anni, in controtendenza, ha visto un aumento da 134 a 165 (+23,1%). Tra 21 e 30 anni, i divorziati erano 10.006 e sono scesi a 9.677 (-3,2%); mentre tra 31 e 34 anni erano 23.936 e sono diventati 23.079 (-3,6%).

Aumenta il numero dei single, che passa da 10,9 milioni a 11,2 milioni, con un incremento del 2,8%. La variazione non è implicita nel calo dei matrimoni: molte coppie, ovviamente, possono stare insieme senza sposarsi. A crescere è soprattutto il numero di ragazze senza vincoli, che dal 74,8% del 2012 passa al 79,8% del 2017 con un incremento di 5 punti percentuali. Nello stesso periodo i ragazzi celibi sono aumentati, ma in modo meno consistente, passando dall'86,1% all'89,3% (+3,2 punti).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali