FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Insegnanti a lezione di esorcismo con un corso del Miur

Sulla piattaforma "Sofia" sono comparse quaranta ore di aggiornamento professionale con lezioni di "preghiera di liberazione"

Dal 6 all’11 maggio gli insegnanti italiani potranno partecipare al costo di 400 euro a un corso di "Esorcismo e preghiera di liberazione". Il seminario, proposto dall'Istituto Sacerdos, è apparso sulla piattaforma per l’aggiornamento professionale dei docenti “Sofia” del Ministero della Pubblica Istruzione. I professori iscritti al sito potranno prendere parte alle lezioni, per un totale di 40 ore.

Secondo quanto si legge nella presentazione pubblicata su "Sofia", il corso, che ha luogo nell'Ateneo pontificio Regina Apostolorum, ha l'obiettivo di "descrivere, analizzare e comprendere gli aspetti peculiari del ministero dell’esorcismo e della preghiera di liberazione, approfondendo sia le tematiche direttamente connesse alla pratica dell’esorcismo e a una sua corretta prassi, sia tematiche collaterali (antropologiche, mediche, psicologiche, farmacologiche, criminologiche, legali)". Le lezioni, specificano nel testo di spiegazione dell'evento, si rivolgono a sacerdoti, medici, ma anche ai docenti, in particolare quelli di religione.

In molti si sono chiesti perché ai docenti sia suggerito un corso simile per il loro percorso di aggiornamento professionale. La spiegazione del ministero non è tardata ad arrivare. Il corso è organizzato da un'ente esterno, l'Ateneo pontificio Regina Apostolorum, che, essendo un’università, è accreditato automaticamente ai sensi della direttiva 170/2016. Dal Miur sottolineano che non c'è stato nessun finanziamento all'evento, che nasce su proposta dello stesso istituto promotore senza la supervisione delle istituzioni nazionali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali