FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Imprenditore non paga Iva, ma vanta credito di 40 milioni da P.a.: assolto

In primo grado, il tribunale di Bari lo aveva condannato a un anno e sei mesi di reclusione per non aver versato circa 1,6 milioni di euro di aliquota nel 2009

Imprenditore non paga Iva, ma vanta credito di 40 milioni da P.a.: assolto

Non ha pagato le imposte perché non incassava le fatture dai Comuni per conto dei quali gestiva il servizio di raccolta rifiuti. La Corte di Appello di Bari ha assolto l'ex amministratore unico della Lombardi Ecologia, Rocco Lombardi, società attualmente in procedura di fallimento, "perché il fatto non costituisce reato". Decaduta l'accusa di omesso versamento Iva. Lombardi vanta un credito di 40 milioni di euro.

In primo grado Lombardi era stato condannato alla pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione per non aver versato nell'anno di imposta 2009 circa 1,6 milioni di euro di Iva. Nel processo di appello il difensore dell'imputato, l'avvocato Piero Nacci Manara, ha giustificato il mancato pagamento con i crediti vantati dalla società nei confronti delle amministrazioni pubbliche, tra le quali anche numerosi Comuni pugliesi, per un ammontare complessivo in due anni di circa 40 milioni di euro, mai percepiti.

A maggio Rocco Lombardi e altre otto persone sono state assolte anche dall'accusa di disastro ambientale che secondo la magistratura barese era stato causato dalla discarica di Conversano di proprietà della società Lombardi Ecologia e rimasta sotto sequestro per quasi cinque anni.

È ancora in corso, invece, il processo di primo grado relativo alla realizzazione dell'impianto di contrada Martucci, nel quale gli stessi imputati, tra imprenditori, professionisti e tecnici della Regione Puglia, sono accusati di truffa, frode in pubbliche forniture, falso e gestione di rifiuti non autorizzata.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali