FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il ragazzo disabile disposto a pagare per trovare amici è un poʼ meno solo: boom di richieste sui social

Cristian Viscione, 20enne di Reggio Emilia affetto da Sma, ha ricevuto in meno di 48 ore 1500 richieste di amicizia su Facebook e 3mila messaggi

Il ragazzo disabile disposto a pagare per trovare amici è un po' meno solo: boom di richieste sui social

"Cerco ragazzi della mia età che mi facciano compagnia. Sono disposto a pagare 7 euro all'ora". Questo annuncio pubblicato da Cristian Viscione, ragazzo di 20 anni di Reggio Emilia affetto da Sma, è diventato virale in rete. E in pochi giorni ha commosso il web tanto che al giovane sono arrivate in meno di 48 ore ben 1500 richieste di amicizia su Facebook e 3mila messaggi.

"Immaginavo che si sarebbe smosso qualcosa, ma non così. Tra poco mi tocca assumere una segretaria per stare dietro a tutti i messaggi... Ci tengo però a ringraziare tutti quanti", ha detto Cristian al Resto del Carlino che per primo aveva pubblicato la storia del suo annuncio commovente. 

Cristian è affetto da Sma, atrofia muscolare spinale. Una malattia che lo costringe a restare bloccato a letto, ma non compromette le sue capacità intellettive. Il 20enne infatti è vivace e brillante anche se riesce a comunicare solo attraverso la tastiera di un Pc. Il suo appello era una provocazione. "Per fortuna esiste ancora qualcuno sano di mente. E tutti quelli che hanno scritto specificano che verranno a trovarmi gratis. Voglio una vita come tutti i ragazzi della mia età . Il mio era un invito a conoscermi. Poi se trovassi persone con cui avere interessi in comune, come succede in ogni rapporto d’amicizia, si possono fare progetti insieme, ma anche andare a vedere una partita allo stadio, una mostra, uno spettacolo a teatro o un concerto. E poi vorrei un lavoro. Sono bravo a usare il pc, ma sono disposto a imparare tutto. A lavorare da casa, ma anche ad andare sul posto se non ci sono barriere architettoniche".

Per il giovane sono arrivati messaggi da tutta Italia. "Da Reggio Emilia a Torino fino alla Sicilia. Alcuni erano davvero commoventi e carini - ha raccontato la madre di Cristian.- Abbiamo rifiutato gli inviti di diverse televisioni. Cristian ha già raggiunto il suo risultato, ovvero attirare l’attenzione. Chi vorrà venire a trovarlo, la porta è aperta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali