FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il Papa esaudisce l'ultimo desiderio del bimbo malato, Tomasito ora è sepolto in Vaticano

Il piccolo, morto di cancro a 11 anni nel 2013, aveva un unico sogno: quello di essere seppellito a pochi passi da dove vive il Pontefice

cimitero teutonico emanuela orlandi

Nel 2013 il piccolo Tomasito, a soli 11 anni, è stato stroncato da un cancro a Buenos Aires. Prima di morire il bambino, che in passato aveva più volte incontrato l'allora cardinale Jorge Bergoglio, chiese di essere sepolto in Vaticano, a pochi passi da Casa Santa Marta, residenza del Papa. Il Santo Padre si è così prodigato per esaudire l'ultimo desidero del piccolo Tomasito che ora riposa all'interno delle mura vaticane, nel cimitero Teutonico.

Il portale della Santa Sede conferma la notizia anticipata da La Stampa. Le ceneri di Tomasito si trovano dal 2015 in Vaticano. "E' una testimonianza bellissima", spiega il Papa. "Fonte di amore e calore" è per Francesco la vita di Tomasito che con "il suo atteggiamento ha convertito i genitori".

 

"Si è preparato a morire", continua il Pontefice, ricordando la sua forza di volontà. "Che cosa ti farebbe ancora piacere fare o avere?": è la domanda difficile e senza scampo che i genitori, nel 2013, anno di elezione di Francesco al soglio di Pietro, hanno posto a Tomasito. Lui decise senza dubbi: "Voglio soltanto una cosa: essere sepolto vicino al Papa in Vaticano".

 

Il Pontefice si è quindi impegnato per esaudire questa ultima volontà, chiedendo i permessi per seppellire le sue ceneri presso il cimitero Teutonico. Ci vogliono due anni ma alla fine l'urna con le ceneri del bambino arriva a Roma. Oggi "la scatolina con le sue ceneri - rivela il Papa - riposa dove lui voleva. Sua mamma è venuta a trovarlo: quando le è nato un altro figlio lo ha portato qui, dal fratellino".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali