FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giorno della Memoria, lʼItalia non dimentica: ecco tutte le iniziative

Da Milano a Roma, da Venezia a Napoli: previsti centinaia di incontri, mostre e commemorazioni

L'Italia non dimentica e, in occasione della Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale che celebra il 27 gennaio di ogni anno le vittime dell'Olocausto, tutte le città del nostro Paese lo dimostreranno attraverso incontri, mostre e commemorazioni. Filo conduttore, come è stato ricordato dal presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, Francesco Minisci, che proprio in questi giorni ha accompagnato un gruppo di studenti nella loro visita ad Auschwitz, la necessità di "rimanere vigili e attenti di fronte all'odio e alle discriminazioni di ogni natura, da rigettare in ogni loro forma".

Giorno della memoria: le leggi razziali in Italia

Roma - Più di 170 gli appuntamenti organizzati a Roma. Tra questi, alle 14, alla Casina dei Vallati, si inaugura la mostra "La diplomazia italiana di fronte alla persecuzione degli ebrei 1938-1943". Al Palazzo delle Esposizioni ci sarà la prima mostra "esperienziale" nata dalle impressioni e dalle idee degli studenti romani che hanno partecipato ai Viaggi della Memoria. S'intitola "Testimoni dei Testimoni. Ricordare e raccontare Auschwitz" ed è appunto stata ideata da un gruppo di ragazzi di Roma che ha partecipato ai viaggi organizzati dal Campidoglio per portare gli studenti in visita ai campi di sterminio.

Milano - A Milano, sulla facciata del Pirellone, sede del Consiglio regionale della Lombardia, apparirà la scritta "Binario 21". Alle 20, al Conservatorio Giuseppe Verdi, si terrà una Serata culturale in memoria di Primo Levi con letture di poesie e concerto di musiche di Leonard Bernstein eseguito dai musicisti e solisti del Conservatorio diretti da Cristina Frosini.

Torino - A Torino si correrà la "Run for men", una corsa sportiva non competitiva organizzata dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei) per ricordare le vittime della Shoah. Parteciperanno come testimonial il podista campione olimpionico Shaul Ladany (sopravvissuto sia alla Shoah che alla strage degli atleti israeliani delle Olimpiadi di Monaco), Luciana Littizzetto e Luca Argentero.

Napoli - Ricchissima di iniziative anche Napoli. Tra gli eventi più significativi la mostra "1938-1945- La Persecuzione degli Ebrei in Italia. Documenti per una storia". Al Circolo Ufficiali della Marina Militare è previsto un evento dal titolo "Note e versi per la shoah al femminile a cura di Suzana Glavas", promosso dall'associazione Mozart Italia-Napoli, che illustrerà le vicende di tre poetesse ebree dell'Europa Centro-Orientale uccise dalle persecuzioni razziali in Ungheria, in Ucraina-Polonia e Romania. Alle 11, in via Luciana Pacifici, si terrà la cerimonia in ricordo di Luciana Pacifici, vittima delle leggi razziali, nel corso della quale il sindaco di Napoli Luigi de Magistris deporrà una corona di alloro.

Venezia, Firenze e Palermo - Alle 18, ai Giardini di Castello di Venezia, ci sarà l'incontro con Moira Mion e letture delle memorie di guerra. A Firenze, alle ore 8 bandiere a mezz'asta in Palazzo Vecchio. Il Comune di Palermo, invece, apre al pubblico il Rifugio Antiaereo di Palazzo delle Aquile.

Giorno della memoria: i luoghi della persecuzione in Italia

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali