FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giornata della Memoria,  Sami Modiano: da Auschwitz-Birkenau non sono mai uscito

In una intervista allʼOsservatore romano il sopravvissuto spiega: "Ecco perché ne sono uscito vivo. Perché devo cercare di trasmettere ai giovani"

Auschwitz campo sterminio

"La mia infanzia finisce a 8 anni". Inizia così il ricordo di Sami Modiano, uno dei sopravvissuti all'orrore di Auschwitz. "Quando mi chiedono, Lei è un sopravvissuto? Rispondo di sì, ma in realtà sono ancora lì ad Auschwitz-Birkenau, non sono mai uscito di lì. Ero un ragazzo, come posso dimenticare quello che ho visto?". La sua testimonianza nella Giornata della Memoria è insieme un grido di dolore e un potente invito a non dimenticare. 

Sami Modiano, oggi 89enne, fu deportato con la famiglia dall'isola di Rodi in Grecia quando di anni ne aveva appena 13. Il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau diventò la sua prigione. Oggi, intervistato dall'Osservatore Romano, questo prezioso testimone della Storia spiega quanto sia importante che la memoria di ciò che è stato resti viva. 

Giorno della memoria: i luoghi della persecuzione in Italia

"Ecco perché ne sono uscito vivo. Perché devo cercare di trasmettere ai giovani. Scrutando le loro lacrime in quel cimitero che si chiama Birkenau, davanti alle camere a gas ho giurato che avrei continuato. Se sarà il momento di andare via, me ne andrò sereno, consapevole che quello che ho fatto, l'ho fatto con grande, doveroso impegno.

 

Giorno della memoria: le leggi razziali in Italia

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali