FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Genova, muore in casa: i vicini sigillano la porta per non sentire l'odore e non chiamano i soccorsi

L'anziano residente nel quartiere Sant'Eusebio sarebbe deceduto da circa una settimana

genova, torrente Polcevera, nuovo sversamento, idrocarburi, vigili del fuoco, inquinamento
vigili-del-fuoco

Quell'odore che si faceva sempre più acre avrebbe potuto farli preoccupare e spingerli a chiamare i soccorsi in tempo. Invece ha provocato in loro solamente un forte fastidio, al quale hanno posto rimedio sigillando la porta dell'abitazione dal quale provenivano gli olezzi con il nastro adesivo. Incuranti che lì dentro si trovasse il corpo senza vita e in stato di decomposizione del vicino di casa. É successo a Genova, nel quartiere Sant'Eusebio.

L'uomo di 68 anni era morto già da sette giorni quando sono state allertate le autorità. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e i vigili del fuoco dopo l'allarme lanciato dai servizi sociali che non riuscivano a mettersi in contatto con l'uomo. Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato la porta sigillata con lo scotch. Una volta riusciti a entrare hanno trovato l'anziano a terra sopra un piumone. Il medico legale ha appurato che non c'erano segni di violenza sul corpo e che era l'uomo era morto da una settimana.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali