FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Fuochi di fine anno, i consigli della polizia: niente botti proibiti e mai raccogliere gli "inesplosi"

Le forze dellʼordine mettono in guardia soprattutto gli adolescenti, la categoria più a rischio. Migliaia di sequestri nelle ultime ore

Il Capodanno si avvicina e ai fuochi d'artificio non si rinuncia. In vista dei tradizionali festeggiamenti per dare il benvenuto all'anno nuovo, sale l'attenzione delle forze dell'ordine per i rischi legati a un'abitudine ad alto rischio. La polizia sottolinea che il numero dei feriti è in continua diminuzione grazie a una maggiore coscienza dei pericoli. Ma ci tiene comunque a dare preziosi consigli.

I ragazzi tra gli 11 e i 14 anni, avvertono gli agenti, sono i più colpiti dalle esplosioni e gli organi più a rischio sono mani e occhi. Molti incidenti avvengono il giorno dopo a causa dei botti inesplosi che si trovano per strada.

Nei giorni che precedono i festeggiamenti di fine anno le forze dell'ordine sono impegnate a controllare e a sequestrare il materiale pericoloso e non conforme alla normativa europea. Nell'attività di contrasto, la sola polizia di Stato ha sequestrato oltre 2.800 proiettili, più di 2mila chili di prodotti esplodenti classificati, 2.300 chili di giochi pirotecnici marcati Comunità europea e oltre 11 mila pezzi, non pesati per la difficoltà e la pericolosità di manipolazione degli stessi.

Gli operatori di polizia amministrativa hanno anche sequestrato quasi 2.600 chili di polvere da sparo. Le ultime operazioni a Pavia, con 55 chili di fuochi rinvenuti, e a Taranto con 59 chili. In totale sono state denunciate 104 persone dalle forze di polizia.

Ed ecco le raccomandazioni, che gli agenti rivolgono soprattutto agli adolescenti.

1) Non usare fuochi d'artificio proibiti. Acquista solo quelli consentiti e lascia che ad accenderli sia un adulto
2) Se un fuoco d'artificio non si accende subito non ritentare, lascialo dove sta e avvisa un adulto, che deve seguire le istruzioni in etichetta in caso di mancato funzionamento. Se queste non sono presenti o non sono leggibili, avvisa subito le forze di polizia che intervengono con personale specializzato
3) Usa i fuochi d'artificio all'aperto, lontano dalle persone e da materiale infiammabile
4) Riparati in un posto sicuro quando qualcuno usa i fuochi d'artificio
5) Non raccogliere i fuochi non esplosi che trovi per la strada, sono pericolosissimi

L'uso improprio dei fuochi d'artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze:
- puoi ustionarti
- puoi perdere l'uso delle dita, delle mani, della vista, e andare incontro anche a lesioni più gravi
- non manipolarli troppo e non accorparli perché rischiano di scoppiare in maniera anomala

Ed ecco le precauzioni da prendere per tipologia di fuochi:

Fontane, trottole, fumogeni, petardini, miccette e girelline
Allontanarsi quando la miccia è stata accesa

Bottigliette a strappo, pistole a strappo, snappers
Non mirare mai contro le persone

Candeline o stelline
Si possono usare anche in casa ma vanno tenute lontano dai vestiti, dalle tende, dai divani e da tutti gli oggetti infiammabili.

Attenzione alle persone che si hanno accanto mentre si accendono i fuochi: una scintilla potrebbe colpire negli occhi o sulla pelle causando gravi ustioni.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali