FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Udine, raduno hippie sulle sponde del fiume Judrio: decine di nudisti provenienti da tutta Europa

Lʼaccampamento nelle Valli del Natisone ha provocato le proteste di alcuni abitanti della zona, mentre altri sono dʼaccordo

Decine di persone provenienti da tutta Europa (e non solo) hanno raggiunto le Valli del Natisone, in Friuli Venezia Giulia, per accamparsi sulle sponde del fiume Judrio. Il motivo? Un raduno hippie, al quale hanno deciso di partecipare circa millecinquecento "figli dei fiori" accomunati da alcune regole: niente soldi, telefoni e soprattutto vestiti. Molti dei partecipanti infatti hanno deciso di muoversi nudi all'interno della zona scelta per il raduno, ma anche al di fuori. I cittadini dei Comuni limitrofi così si sono lamentati della loro presenza nei centri cittadini.

Il "Rainbow", questo il nome dell'appuntamento annuale itinerante basato sulla filosofia hippie, ha suscitato le proteste dei paesi della località friulana, sul confine con la Slovenia. Gli abitanti hanno segnalato il passaggio di persone completamente svestite per le vie cittadine, anche davanti ai bambini del posto. Anche alcuni sindaci hanno avanzato delle proteste, ma non per tutti l'incontro naturistico (della durata prevista di 15 giorni) rappresenta un fastidio. "E' gente educata", ha affermato qualche cittadino della zona.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali