FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Firenze, un 17enne coltiva la marijuana in casa: la nonna lo denuncia

La donna ha scoperto la piantina nellʼarmadio della camera dove ospitava il nipote e chiamato i carabinieri. I militari hanno sequestrato la piccola serra e segnalato il giovane alla procura dei minori

Nell'armadio della sua cameretta un ragazzo di 17 anni coltivava di nascosto una piantina di marijuana. Ma la nonna lo ha scoperto e denunciando, chiamando i carabinieri. E' successo a Firenze, nella zona di Peretola. La signora al 112 ha detto che suo nipote, ospite a casa sua per qualche tempo, coltivava in casa una pianta sospetta. Al loro arrivo, i militari hanno scoperto che si trattava di una pianta di cannabis. 

Sequestrata la serra - Al loro arrivo nell'abitazione i carabinieri hanno trovato la nonna e il nipote che, su loro richiesta ha mostrato subito la piccola serra installata nell'armadio della sua camera per coltivare la piantina: un sistema ben congegnato, con tanto di irrigazione, riscaldamento e illuminazione per far crescere la cannabis nel modo migliore. L'intera "serra" è stata posta sotto sequestro e il giovane è stato denunciato alla procura dei minori per coltivazione di stupefacenti. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali