FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Firenze, coppia di anziani trovata morta in casa: figlio confessa

I due sono stati colpiti più volte con arma da taglio. I carabinieri hanno individuato il figlio, che ha problemi psichici, e che aveva abbandonato la sua vettura in autostrada

Firenze, coppia di anziani trovata morta in casa: figlio confessa

Ha confessato di essere il responsabile dell'uccisione del padre Osvaldo Capecchi e della convivente di quest'ultimo, Patrizia Manetti, avvenuta in un'abitazione a Impruneta (Firenze) Dario Capecchi, 43 anni. Lo si apprende dagli inquirenti. Nei suoi confronti disposto un provvedimento di fermo per duplice omicidio aggravato. L'uomo, affetto da una grave patologia psichica certificata, avrebbe reso dichiarazioni definite farneticanti dagli inquirenti.

Il delittoSul movente avrebbe detto che il delitto gli sarebbe stato ordinato dall'Isis, "siamo tutti in pericolo", avrebbe ancora spiegato. Da dieci giorni l'uomo aveva sospeso le cure per la sua patologia, circostanza che secondo gli inquirenti ha aggravato i problemi psichiatrici. Tra gli elementi ritenuti significativi anche il fatto che avesse abiti macchiati di sangue.

A scoprire i cadaveri e allertare i militari l'altro figlio dell'anziano morto: vive sempre all'Impruneta ma altrove, era andato a casa del padre perche' un vicino lo aveva avvertito che nella notte c'era stata una violenta lite tra il genitore e il 43enne. Da quanto ricostruito le vittime sarebbero state raggiunte da più colpi inferti con un'arma da taglio: si pensa a un coltello che al momento però non è stato ritrovato. L'omicidio, da un primo esame del medico legale, viene fatto risalire tra le una e le due della notte scorsa.

Il figlio 43enne dell'uomo, Dario, è stato ritrovato dai carabinieri, dopo ricerche, sabato pomeriggio in un boschetto nella zona di Calenzano: poco prima la polizia stradale aveva rinvenuto la sua auto, una Fiat Panda vecchio modello, abbandonata lungo la corsia d'emergenza della vicina A1. Il suo cellulare era stato localizzato nella zona poco prima.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali