FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Modena, ragazza marocchina con il velo esclusa da una palestra: "Non iscrivo Batman o suore"

Il Comune di Mirandola ha espresso solidarietà alla 28enne e ha condannato lʼepisodio

Modena, ragazza marocchina con il velo esclusa da una palestra: "Non iscrivo Batman o suore"

Indossava il velo e per questo è stata esclusa da una palestra privata. E' accaduto a Mirandola (Modena), dove a una giovane italiana di origine marocchina è stato negato l'ingresso nella struttura sportiva. "Il proprietario ha rifiutato la mia iscrizione - ha raccontato al sindaco la giovane, 28 anni, di professione interprete - perché mi vesto in modo poco occidentale. E ha aggiunto che lui non concede l'iscrizione a Batman o alle suore".

Il proprietario della palestra, ha raccontato la ragazza, "ha concluso dicendo: 'mia palestra, mie regole'. Conosco la legge, la Costituzione e i suoi principi e i suoi precetti, e ciò che mi è successo non ha scusanti", ha sottolinea la giovane.

Il Comune di Mirandola le ha espresso solidarietà e ha condannato l'episodio. L'amministrazione comunale ha già incontrato la 28enne, alla quale ha assicurato supporto per ogni azione che intendesse intraprendere per far valere i suoi diritti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali