FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Faenza, fa un bonifico di 6 euro per pagare una multa di 600 e ritocca la ricevuta: denunciato per truffa

L'automobilista, 57 anni, era stato sanzionato perché circolava in auto senza copertura assicurativa. La polizia locale gli aveva anche sequestrato il veicolo, restituito dopo il bonifico "corretto" a penna

RC Auto
tgcom24

Riceve una multa di 600 euro per essere stato sorpreso mentre circolava in auto senza assicurazione.

Paga l'ammenda con 6 euro, nella ricevuta presentata alle forze dell'ordine aggiunge a penna gli zero mancanti e, una volta smascherato, viene denunciato per truffa aggravata. L'automobilista, un 57enne di Faenza (Ravenna), ad agosto era stato sanzionato dalla polizia locale durante un controllo. Gli agenti gli avevano contestato la violazione del codice stradale sequestrando il veicolo e disponendo la sanzione amministrativa.

 

Veicolo dissequestrato - Per riavere indietro l'auto l'uomo avrebbe dovuto dimostrare la riattivazione dell'assicurazione e l'avvenuto pagamento della sanzione: tutto certificato nei documenti portati al Comando della polizia locale pochi giorni dopo il sequestro. Il veicolo era stato quindi subito dissequestrato e restituito al proprietario. 

 

Il bonifico di 6 euro - Salvo accorgersi, poco dopo, che in cassa mancavano proprio 600 euro. Erano partiti i controlli in seguito ai quali si era accertato che sì, l’assicurazione era stata effettivamente riattivata. Ma la multa non era stata pagata. Risultava un bonifico di 6 euro e non di 600. La ricevuta era stata ritoccata a penna. A quel punto, la polizia ha convocato di nuovo l'automobilista e gli ha sequestrato il veicolo, che gli sarà restituito dopo il pagamento della sanzione. Intanto, a suo carico c'è la denuncia per truffa aggravata. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali