FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Al termine di un gioco accoltella a morte il padre, fermato un 14enne nel Ravennate

Lʼuomo, 55 anni, ferito gravemente al petto, è stato trasportato in ospedale dove è deceduto

Un ragazzo, poco più che 14enne, è stato fermato a Cervia, nel Ravennate, con l'accusa di aver accoltellato a morte il padre 55enne.  I due stavano giocando insieme, in casa, quando improvvisamente il ragazzino avrebbe avuto un raptus. L'uomo, ferito gravemente al petto, è stato trasportato all'ospedale Bufalini di Cesena dove è morto dopo diverse ore. Il minorenne, imputabile da poco tempo, probabilmente verrà portato in una struttura idonea. A quanto pare si tratta di un ragazzino con un certo disagio personale.

Su tutta questa tragica e delicatissima vicenda gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo, proprio anche per la minore età della persona coinvolta e per tutelare gli altri familiari. Verrà aperto un fascicolo per omicidio aggravato e si approfondirà il contesto familiare in cui è maturato un delitto che sembra assurdo.

I soccorsi sono stati chiamati dai parenti. Da quello che si è potuto ricostruire padre e figlio stavano giocando insieme, in una stanza della loro abitazione, quando improvvisamente il ragazzino avrebbe avuto come un raptus: ha afferrato il coltello da cucina, lo ha rivolto verso il genitore e all'improvviso lo ha colpito. La ferita è stata letale. L'arma è stata trovata e sequestrata. Non è escluso che tra le prossime mosse degli inquirenti ci sia quella di approfondire le condizioni psichiche del giovanissimo indagato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali