FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, Spallanzani: test per utilizzo altri vaccini dopo prima dose AstraZeneca | Germania, Merkel: "Situazione seria, la stretta è urgente"

Saranno 600 i volontari che parteciperanno alla sperimentazione: per il via si attende l'ok dell'Aifa. Esperti: la variante inglese non aumenta la mortalità. Stretta in Germania: inasprita legge sulla pandemia


Covid, riaprono le scuole: oltre 6,5 milioni di studenti in classe

Suona la campanella da questa mattina per quasi 6,6 milioni di alunni sugli 8,5 milioni delle scuole statali e paritarie, otto su dieci. Quasi un milione in più della settimana scorsa, di cui ben 400mila in Lombardia. L'unica Regione in controtendenza è la Sardegna, dove 63mila alunni di seconda e terza media e delle scuole superiori lasceranno le aule e si collegheranno da casa. In tutto saranno quasi due milioni quelli ancora a casa in Dad. Saranno tutti a scuola i bambini della scuola dell'infanzia e primaria, saranno l'87% in classe gli alunni della scuola media, mentre solo il 38% dei ragazzi delle superiori potrà frequentare, con la consueta alternanza del 50% e fino al 75% nelle Regioni in cui è consentito.

Leggi Tutto Leggi Meno

Partirà all'Ospedale Spallanzani di Roma una sperimentazione sulla seconda dose di vaccino anti-Covid utilizzando altri vaccini, tra cui lo Sputnik, dopo avere effettuato la prima con AstraZeneca. Saranno 600 i volontari che riceveranno poi la seconda con Pfizer, Moderna e i due diversi adenovirus di Sputnik. Per l'avvio della sperimentazione si attende l'ok di Aifa. E mentre in Italia arrivano 184mila dosi di Johnson&Johnson, gli Stati Uniti chiedono una sospensione del vaccino dopo alcuni casi di coagulazione.

  • 13 apr

    Olanda: il lockdown resterà in vigore almeno fino al 28 aprile

    La maggior parte delle restrizioni dovute al lockdown imposto in Olanda dovranno rimanere in vigore fino ad almeno il 28 aprile. Lo ha dichiarato il premier olandese, Mark Rutte, spiegando che il tasso dei contagi da coronavirus è ancora troppo elevato per permettere un allentamento significativo delle misure, almeno fino a che non sarà stata superata la terza ondata delle infezioni.

  • 13 apr

    VIDEO - "Riaperture possibili con la tecnologia"

  • 13 apr

    VIDEO - La protesta degli chef a Firenze

  • 13 apr

    Johnson&Johnosn, Speranza: "Valuteremo, ma dovrà essere usato"

    Sul vaccino Johnson&Johnson "abbiamo fatto una riunione con Aifa e scienziati. Valuteremo nei prossimi giorni appena l'Ema e gli Usa daranno informazioni definitive su quale sarà la strada migliore, ma penso che dovrà essere usato perché è importante". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo la sospensione del vaccino J&J negli Usa. "Il nostro auspicio è quello di sciogliere tutti i nodi", ha aggiunto.

  • 13 apr

    Regioni al governo: "Riaprire i ristoranti all'aperto anche di sera"

    Riaprire in sicurezza ristoranti a pranzo e a cena sfruttando gli spazi all'aperto: è l'ipotesi contenuta nella bozza delle linee guida sulle riaperture, che le Regioni sottoporranno al governo giovedì e che confermano le misure già in atto. Tali indicazioni dovranno essere compatibili col miglioramento dei dati, anche alla luce di una revisione dei parametri. Si prevede inoltre una regolazione della ripartenza di palestre, cinema, teatri e musei.

  • 13 apr

    Vaccini, in Italia oltre 4 milioni immunizzati con 2 dosi

    In Italia sono stati superati i 4 milioni di cittadini immunizzati con due dosi contro il Covid, secondo i dati sul sito del governo. All'ultimo aggiornamento delle 17.10 sono esattamente 4.018.236.

  • 13 apr

    Francia sospende i voli con il Brasile "fino a nuovo ordine"

    La Francia ha sospeso "fino a nuovo ordine" i voli con il Brasile, a causa dei timori legati alla variante brasiliana del coronavirus: lo ha reso noto il premier francese, Jean Castex. La variante brasiliana viene considerata 2,5 volte più contagiosa di quella originale, con un potenziale di reinfezione compreso fra il 25% e il 61% e in grado di colpire in modo grave anche la fascia di popolazione meno anziana.

  • 13 apr

    Johnson&Johnson rinvia le consegne di vaccini in Europa

    Johnson&Johnson ha annunciato che ritardera' le consegne dei suoi vaccini in Europa. Leggi l'articolo

  • 13 apr

    Riunione al Ministero della Salute su vaccino J&J

    Un incontro è previsto alle 16:30 tra i rappresentanti del Ministero della Salute, dell'Agenzia italiana del farmaco, dell'Iss e del Cts dopo la richiesta di sospensione in Usa del vaccino J&J a seguito della segnalazione di alcuni eventi legati alla coagulazione sanguigna.

  • 13 apr

    J&J, Gelmini a Tgcom24: "Film già visto con AstraZeneca, niente allarme"

    "Un film già visto, anche AstraZeneca ha avuto questo percorso, ma i vaccini sono sicuri". Lo ha detto a Tgcom24 il ministro per gli Affari Regionali, Mariastella Gelmini, riferendosi alla richiesta degli Usa di sospendere il vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione. Il ministro ha sottolineato che "il numero di casi sospetti è inferiore a quello di AstraZeneca, è più pericoloso non fare il vaccino".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali