FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, cresce il numero di No vax in terapia intensiva: +32% | Cento milioni di dosi somministrate in Italia

Diminuiscono invece, nelle ultime due settimane, i ricoveri di chi ha completato il ciclo vaccinale, -33%

Nelle ultime due settimane crescono ancora i pazienti No vax in terapia intensiva (+32%), mentre continuano a diminuire quelli vaccinati (-33%). E, tra i ricoverati in gravi condizioni, non ci sono soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di quattro mesi. Intanto la campagna vaccinale in Italia supera cento milioni di dosi (100.083.572 alle 9:14 del 09 dicembre 2021).

I dati della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere mostrano inoltre nell'ultima settimana un incremento del 10,1% delle ospedalizzazioni per Covid.

 

Super Green pass, controlli su trasporti e locali

La situazione vaccini - Resta lo "zoccolo duro" composto da circa sei milioni e mezzo di persone che non hanno iniziato alcun ciclo vaccinale e che rischiano di vedersi spalancare le porte degli ospedali. Secondo quanto rilevato dalla Fiaso, dal 30 novembre al 7 dicembre i vaccinati ricoverati in terapia intensiva si sono ridotti del 33%. L'età media di chi finisce in ospedale tra gli immunizzati è pari a 75 anni, mentre tra i non vaccinati è 64. Al di là degli "irriducibili", un po' in tutta Italia si è registrato un incremento tra prime dosi e booster. A dare lo sprint alla campagna è stata anche l'entrata in vigore del decreto che ha introdotto il Super Green pass e l'abbassamento della validità della certificazione verde da 12 a 9 mesi. Con l'introduzione della versione "rinforzata" accanto a quella "base" da lunedì sono anche scattati i controlli sui mezzi di trasporto e negli esercizi commerciali da parte delle forze dell'ordine.

 

 

Fiaso: "Il 50% dei bimbi ricoverati è in fascia vaccinabile"

Nei 16 ospedali sentinella Fiaso sono complessivamente 19 i pazienti sotto i 18 anni ricoverati, di cui 1 in terapia intensiva. La metà dei ricoverati ha più di 5 anni. "Il 50% dei bambini ricoverati per Covid - fa sapere la Fiaso - rientra nella fascia di età che potrà accedere alla vaccinazione. Le Aziende sono al lavoro per organizzare sedute vaccinali a misura di bambino con clown, supereroi e babbi Natale".

 

 

In Veneto balzo dei contagi, in 24 ore 3.516 nuovi casi

Intanto si registra un nuovo balzo dei contagi in Veneto, con l'aumento giornaliero più marcato dall'inizio della quarta ondata: 3.516 positivi, cui si aggiungono 6 vittime. Il totale degli infetti dall'inizio della pandemia sale a 538.767, quello dei decessi i 12.020. Nonostante il boom di contagi, migliora la situazione ospedaliera rispetto a martedì: calano infatti a 741 i ricoverati nei reparti ordinari (-31) e a 129 (-3) quelli in terapia intensiva.

 

Vaccino anti-Covid senza ago: le prime somministrazioni in una farmacia del Foggiano

E' di Peschici (Foggia) il primo farmacista, almeno in Puglia, ad aver utilizzato la penna senza ago per inoculare il vaccino anti-Covid. "Abbiamo inoculato le prime sei dosi - racconta Luigi Labombarda, titolare dell'omonima farmacia - con questa nuova penna senza ago, ideale per gli agofobici". I primi sei foggiani che hanno potuto usufruire della penna sono tutti pazienti tra i 20 ed i 45 anni e per loro si trattava della prima dose. "Nel mio paese circa il 35% della popolazione non è ancora vaccinato, motivo per cui quando ho scoperto l'esistenza di questa penna l'ho subito ordinata pensando a loro". La Confort-In si utilizza come una normale siringa ma è priva di ago. "Si applica sul deltoide - spiega Labombarda. - Basta un semplice click e il tutto avviene in una frazione di secondo". Il farmacista spera in un utilizzo più ampio di questo nuovo dispositivo: "La penna - conclude - sarebbe l'ideale per i bambini spesso terrorizzati dall'ago".

Leggi Tutto Leggi Meno

Green pass, martedì 132mila persone controllate e 4mila sanzioni Sono state 132.807 le persone controllate dalle forze dell'ordine martedì, giorno secondo giorno dall'entrata in vigore del Super Green pass. Di queste 611 sono sanzionate in relazione al mancato possesso del Green pass. Altre 3.535 persone hanno ricevuto una sanzione perché trovate sprovviste di mascherina. Per quanto riguarda le attività commerciali, sono state 15.317 quelle controllate con 256 sanzioni elevate. Disposta anche la chiusura provvisoria di 17 esercizi.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali