FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cosenza, medico puliva seppie in ospedale: licenziato

Lʼazienda sanitaria provinciale lo ha prontamente allontanato e ne ha condannato la condotta

Durante l'orario di lavoro in ospedale, un medico si recava in un bagno e, utilizzando un lavandino, puliva le seppie. Del comportamento dell'uomo, in servizio nell'ospedale di Praia a Mare (Cosenza), è venuta a conoscenza, attraverso alcuni video messi in rete, la Direzione strategica dell'Azienda sanitaria provinciale che ha immediatamente disposto il licenziamento del medico.

Il motivo del licenziamento - L'azienda, attraverso un comunicato, ha spiegato che "essendo risalita, attraverso i video messi in rete, ai dati anagrafici del medico, ha interrotto ogni rapporto professionale e di lavoro con il sanitario, del quale condanna le condotte assunte".

L'antefatto - Tutto è iniziato quando l'editore del quotidiano Il Meridione, Gino Domenico Spolitu, dalla sua pagina Facebook ha dato notizia di un video in circolazione in cui si vedrebbe un medico intento a pulire del pesce fresco nel lavabo di uno dei bagni dell'ospedale. Successivamente Spolitu, per dimostrare la sua buona fede, ha pubblicato una foto in cui si vede chiaramente un medico intento a pulire delle seppie con ancora addosso i pantaloni color arancio tipici del personale del 118. "Naturalmente, quella che pubblico è solo una delle foto disponibili, tutte facenti parte del famoso video", spiega l'editore. "Il video lo consegnerò solo alla Magistratura. Io non denuncio nessuno, ma denuncio il fatto in sé. Mi attendo le immediate dimissioni di ogni responsabile, a qualsiasi livello superiore al dottore in questione, l'immediato allontanamento dal servizio di questo dottore, le immediate dimissioni del Direttore A.S.P. di Cosenza, Dott. Mauro e le immediate dimissioni del Commissario Governativo, Ing. Scura. Da chi ha potuto o voluto dubitare della mia buona fede, mi attendo solo due parole di scuse".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali