FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, l'Abruzzo verso il lockdown: chiusi scuole e centri commerciali | Gb, Boris Johnson in autoisolamento

Sileri: "Eʼ presto per dire se abbiamo toccato il picco, Natale in emergenza". Negli Usa si va verso lʼautorizzazione di due vaccini entro dicembre: a considerarlo "probabile" è la virologa italiana Cassetti

I massacranti turni degli infermieri dell'ospedale Cardarelli di Napoli

Nuova stretta in Abruzzo: il governatore Marsilio firmerà un'ordinanza per il lockdown nella Regione. Bisogna attendere "qualche giorno per dire che il picco della seconda ondata di Covid-19 è stato toccato", afferma intanto il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, sottolineando che "sarà un Natale in emergenza" e dicendosi "fiducioso che i numeri si stiano stabilizzando". Intanto il premier inglese Boris Johnson torna in autoisolamento. Dagli Usa arriva la notizia sull'autorizzazione di due vaccini entro dicembre: a considerarlo "probabile" è Cristina Cassetti, virologa italiana da anni collaboratrice di Anthony Fauci.   Leggi anche: Le nuove zone rosse e arancioni

  • 15 nov

    Gb, il premier Johnson in autoisolamento

    Il premier britannico Boris Johnson, già malato e curato per il coronavirus nei mesi scorsi, è in autoisolamento dopo aver avuto un contatto con un positivo al Covid. Una nota di Downing Street spiega che il premier "continuerà a lavorare dalla sede del governo", e che "sta bene e non ha alcuno dei sintomi".

  • 15 nov

    Campania "zona rossa", De Luca attacca il governo: sciacallaggio politico

    "Eravamo in zona gialla martedì, in 72 ore siamo diventati zona rossa. Niente di sconvolgente, ma sarebbe bene che il ministero della Salute dicesse cosa è cambiato in 72 ore. O non hanno letto i dati martedì o venerdì, o il governo non ha retto a un'onda di sciacallaggio mediatico e politico, e ha fatto questa scelta". Lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Il bersaglio in particolare è Luigi Di Maio: "Ha detto cose ignobili e false".

  • 15 nov

    Abruzzo, la Regione verso il lockdown: chiusi scuole e centri commerciali

    L'Abruzzo verso il lockdown: nelle prossime ore il governatore Marsilio dovrebbe firmare un'ordinanza che prevede, tra l'altro, la chiusura delle scuole di ogni ordine e lo stop ai centri commerciali. Le nuove misure sono state indicate dal Cts regionale che si è riunito per valutare la situazione alla luce degli alti dati degli ultimi giorni e della crescente pressione negli ospedali. Le nuove restrizioni entreranno in vigore tra martedì e mercoledì e andranno avanti fino al 3 dicembre. Mentre è in corso un vertice di maggioranza, non è escluso che si vada verso un lockdown generalizzato: si ipotizzano la chiusura dei negozi e ulteriori limitazioni agli spostamenti dei cittadini.

  • 15 nov

    Napoli: dalla settimana prossima in arrivo 200 bombole di ossigeno

    Dalla settimana prossima le ditte distributrici di ossigeno si sono impegnate a reperire altre bombole - circa 200 - per soddisfare le richieste a Napoli, in questo periodo di emergenza Covid. Lo apprende l'Ansa da fonti della Federfarma Napoli. L'organizzazione rivolge un appello a quanti hanno contenitori vuoti in casa: "Se ci sono difficoltà a restituire la bombola possiamo essere contattati con una mail a info@federfarmanapoli.it". 

  • 15 nov

    Basilicata chiude tutte le scuole fino al 2/12

    "A seguito di una lunga riunione dell'Unità di crisi, si è deciso che, a partire dal 17 novembre e fino al 2 dicembre, chiuderanno le scuole primarie e secondarie di primo grado della Basilicata". Lo ha reso noto il Presidente della Regione, Vito Bardi, che in serata ha firmato l'ordinanza "che dispone - è specificato in un comunicato - la chiusura di tutte le scuole della Regione". Dall'11 novembre la Basilicata è "zona arancione".

  • 15 nov

    Il piano vaccinazioni - VIDEO

  • 15 nov

    Covid, 33.979 positivi in 24 ore e 546 vittime

    Sono 33.979 i positivi al coronavirus individuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 546. Qui l'articolo

  • 15 nov

    Il sindaco di Firenza: "Toscana rossa, è difficile arancione a Natale"

    "E' molto difficile arrivare a Natale in zona arancione, ma possiamo farcela, dobbiamo mettercela tutta". Lo ha dichiarato il sindaco di Firenze, Dario Nardella, commentando la retrocessione della Toscana in "zona rossa", condizione che scatta da oggi fino a nuove disposizioni del governo. "Sia la risposta sanitaria, sia i comportamenti individuali sono fondamentali", ha aggiunto.

  • 15 nov

    Locatelli: "L'età media di chi muore è alta, la stessa di marzo"

    In Italia si muore di più con coronavirus, in proporzione, perché "abbiamo un'età di popolazione più avanzata rispetto a tanti altri Paesi e pur vivendo di più abbiamo una quota di anziani non invecchiata in salute". Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Css e membro del Cts, aggiungendo che "l'età di chi perde la vita è la stessa della scorsa primavera".

  • 15 nov

    Di Maio: "Vaccino tra dicembre e gennaio, si vede la luce"

    "Io vedo una una luce alla fine del tunnel, con il vaccino entreremo in nuova normalità. Entro dicembre-gennaio arriveranno le prime dosi del vaccino anti-Covid". Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: aggiungendo: "Abbiamo sottoscritto dei contratti a livello internazionale e le tempistiche non mi risulta siano cambiate". E su una sua presunta posizione no-vax: "Non lo sono mai stato, vaccinerei mio figlio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali