FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus,  gli anticorpi monoclonali un’arma in aiuto ai pazienti più fragili

A “Le Iene” la direttrice del reparto malattie infettive dell'ospedale di Padova racconta come funzionano

“Il ritmo di lavoro è ancora del tutto sostenuto, non siamo ancora usciti dall'emergenza". Così Anna Maria Cattelan, direttrice del reparto malattie infettive dell'ospedale di Padova racconta a "Le Iene" com'è la  situazione nella struttura ospedaliera e di come gli anticorpi monoclonali rappresentino un'arma per le categorie più fragili, colpite dal Covid-19.

 

"Attualmente, vengono somministrati ai pazienti con determinate patologie pregresse, risultati positivi ma senza sintomi gravi. L'approvazione è in via emergenziale e si stanno facendo ancora alcuni studi, ma stanno dando risultati" spiega Anna Maria Cattelan.

 

Il trattamento consiste in una flebo e, dal racconto di alcuni pazienti, si scopre che dopo due-tre giorni si sta subito meglio, anche se permane la positività.

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali