FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Concerti, l’odissea dei disabili per comprare i biglietti

A Striscia la Notizia la denuncia di Valerie, disabile, che spiega come non esista una sezione dedicata alla vendita di posti per loro

Avete mai provato ad acquistare online il biglietto di un concerto per disabili? Complimenti se ci siete riusciti. Non ce l’ha mai fatta la super appassionata di musica Valeria, costretta su una sedia a rotelle, che si è rivolta a Striscia la Notizia per denunciare l’odissea che deve affrontare ogni volta che vuole assistere a una performance live. Prima di tutto bisogna fare un’indagine su chi organizza l’evento, poi bisogna contattarli via mail o per telefono, quindi, spiega la mamma di Valeria, al fianco della figlia, bisogna fare un bonifico per ricevere i biglietti.

Non esiste infatti la possibilità di scegliere un posto riservato ai disabili. Le due donne lanciano dunque la loro proposta alle società che vendono i ticket: inserire online un’opzione dedicata che permetta di allegare, contestualmente all’acquisto, una documentazione che certifichi lo stato di salute di chi compra. Proposta avanzata quindi dall’inviato di Striscia Capitan Ventosa ai due principali siti di vendita di biglietti, Vivaticket e TicketOne, i quali hanno detto che prenderanno in considerazione l’idea di Valeria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali