FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tragedia di Palinuro, individuati due corpi dei sub scomparsi: si cerca ancora il terzo

Difficili le operazioni per recuperare i cadaveri, rinvenuti a una profondità intorno ai 50 metri nel mare di Salerno

Tragedia di Palinuro, individuati due corpi dei sub scomparsi: si cerca ancora il terzo

Sono stati individuati due dei tre corpi dei sub scomparsi venerdì mattina nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno). Si tratterebbe di Mauro Tancredi e Silvio Anzola. Non ancora trovato, invece, Mauro Cammardella, titolare del locale Centro diving. Le operazioni di recupero risultano difficili dal momento che i corpi si trovano a una profondità di circa 50 metri.

Nella "bolla d'aria che era stata riscontrata nelle acque, e che aveva fatto sperare per i tre, non era stata trovata purtroppo traccia dei sub, avevano riferito i responsabili delle operazioni di soccorso. Nell'area interessata cinque mezzi della Capitaneria di Porto di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Andrea Palma, ed i paleosub dei Vigili del Fuoco.

I tre sommozzatori, esperti, si erano immersi durante un'escursione subacquea a parete, insieme ad altri, ma non erano più ritornati in superficie.

Chi conosce i tre sub può giurare che non avrebbero mai commesso imprudenze e che erano profondi conoscitori di ogni angolo della costa di Palinuro. Per far luce su quanto è accaduto, la procura di Vallo della Lucania ha aperto un'inchiesta.

Forse morti per aiutare l'allievo - Diverse le ipotesi sulle cause della tragedia. Un malore? Un guasto tecnico? Un errore umano? Forse - ma è solo un'ipotesi che le indagini dovranno confermare - i due più esperti - Mauro Cammardella e Mauro Tancredi - sono tornati indietro per aiutare l'amico in difficoltà - Silvio Anzola - e sono morti con lui.

Purtroppo, le acque di Palinuro non sono nuove a episodi simili. Dal 1984 a oggi sono stati 14 i decessi a mare. Soltanto nel giugno 2012, furono tre i subacquei morti nel corso di un'immersione: tre uomini e una donna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali