FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, vasto incendio in un sito di stoccaggio rifiuti

Secondo episodio nellʼarco di pochi giorni, il ministro dellʼAmbiente Costa: "Metteremo sotto osservazioni gli impianti di stoccaggio rifiuti"

Un incendio di ampie proporzioni si è scatenato tra le province di Napoli e Caserta, a Caivano, devastando un'azienda di riciclo e recupero di rifiuti. Si tratta del secondo episodio di questo genere nell'arco di pochi giorni. E' quindi scattato l'allarme e il ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha annunciato: "Metteremo sotto osservazioni gli impianti di stoccaggio rifiuti".

Incendio in azienda riciclo rifiuti tra Napoli e Caserta

Intossicato un operaio - Nel rogo è bruciato un ingente quantitativo di carta e plastica da imballaggio. Un operaio cingalese è rimasto intossicato. Trasportato all'ospedale di Frattamaggiore, non è in pericolo di vita.

Per domare completamente le fiamme ci vorranno probabilmente giorni. La densa nube di fumo che si è alzata è visibile anche da diverse zone di Napoli. L'incendio, divampato intorno alle 13:30, si è sviluppato all'interno della fabbrica, in particolare nell'area in cui vengono stoccati i rifiuti di plastica.

Costa: "Accelerare procedure per rendere i siti di stoccaggio sorvegliati speciali" - "Sono in contatto con la Prefettura e sto seguendo in prima persona questa nuova emergenza ambientale a Caivano che riguarda gli impianti di stoccaggio di rifiuti. Non è possibile che episodi simili avvengano con una tale frequenza". Lo afferma in una nota il ministro dell`Ambiente Sergio Costa. "Chiedo a tutte le Prefetture d'Italia di accelerare i tempi, considerate le temperature elevate di questo periodo, per rendere i siti sorvegliati speciali. Proprio la settimana scorsa è stato avviato il piano di monitoraggio con le Prefetture in base al protocollo stipulato con il ministero dell'Interno: i siti di stoccaggio sono diventati siti sensibili, un'ulteriore garanzia preventiva per il cittadino e per l'imprenditore che può subire un eventuale danno. Questo consentirà controlli maggiori e costanti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali