FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, ripetuto il miracolo di San Gennaro: sangue liquefatto

Il prodigio avviene tre volte lʼanno: a settembre, nel giorno di San Gennaro, nel sabato che precede la prima domenica di maggio e a dicembre

Si è ripetuto, nel Duomo di Napoli, il miracolo di San Gennaro. L'annuncio della liquefazione del sangue è stato accolto alle 10:04 da un lungo applauso dei fedeli e da grida di giubilo. Il ripetersi del miracolo è letto come un buon auspicio per Napoli e la Campania. Il miracolo avviene tre volte l'anno: a settembre, nel giorno di San Gennaro, nel sabato che precede la prima domenica di maggio e a dicembre.


"Vogliamo ringraziare il Signore - ha detto tra gli applausi e i giubili il cardinale Crescenzio Sepe - perché questo è innanzitutto un segno della sua bontà, della sua benevolenza, della sua misericordia del suo amore per noi, per Napoli, per la Campania, per la Chiesa. E anche un invito a tenerci stretto stretto come nostro parente e amico il nostro protettore San Gennaro. Viva San Gennaro".

Mentre all'interno del Duomo avveniva il miracolo, all'esterno si riuniva una delegazione della Whirlpool di Napoli per protestare contro la cessione della seda partenopea. Gli operai, che indossavano delle magliette bianche con la scritta "Whirlpool, Napoli non molla", chiedono di salvare i posti di lavoro.

Napoli, si ripete il miracolo di San Gennaro: sangue liquefatto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali