FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, la scorribanda del frigo su due ruote

Le immagini, girate per le strade partenopee con un cellulare e postate sui social network, hanno suscitato ironia e polemiche

Una pioggia di like e migliaia di condivisioni: il video postato da un ragazzo napoletano, Eduardo De Angelis, sul proprio profilo Facebook, è diventato in poco tempo uno dei contenuti più rilanciati dalla Rete. Nelle immagini, riprese con un telefonino, si vedono due uomini intenti a trasportare un frigorifero su un motorino. Una scena inusuale, che ha scatenato numerosi commenti positivi, ma anche qualche critica.

A prevalere è stata soprattutto l'ironia, ma non è mancato chi, come il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha lanciato un monito: "Il video esalta l'arte di arrangiarsi del capoluogo partenopeo ed è pieno di commenti positivi ed esaltanti. A nostro avviso, invece, i due protagonisti del video sono degli sconsiderati, che potevano provocare incidenti serissimi. Questi comportamenti vanno condannati e sanzionati duramente. Esaltarli o guardarli con simpatia è un errore. Questa sottocultura deve scomparire perchè provoca solo danni ed emulazioni pericolose".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali