FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caserta, dalla paga mancano 100 euro: spara e uccide il suo datore di lavoro

Eʼ successo nel Casertano: lʼassassino è stato bloccato dalla polizia

Caserta, dalla paga mancano 100 euro: spara e uccide il suo datore di lavoro

Un imprenditore di 55 anni, Nicola Sabatino, è stato ucciso a colpi di pistola a Frignano (Caserta) da un suo dipendente, Vito Recchimurzi, di 51. Sabatino si sarebbe recato a casa dell'operaio, che abita nel suo stesso stabile, per pagarlo. Ne sarebbe però nata una lite perché dalla cifra pattuita mancavano 100 euro: l'operaio ha fatto fuoco colpendo la vittima alle spalle. L'uomo è morto sul colpo. L'assassino è stato bloccato dalla polizia.

Il cadavere dell'imprenditore, titolare di una ditta di autotrasporti, è stato trovato sul pianerottolo dagli agenti. L'uomo era salito al piano di sopra per saldare il suo dipendente, quando è sorta una controversia sul corrispettivo. Secondo l'operaio, dalla cifra mancavano cento euro. Quando Sabatino è uscito dall'appartamento, l'operaio ha fatto fuoco più volte con la sua pistola a tamburo, un revolver illegalmente detenuto, colpendo alle spalle l'uomo. Quattro i bossoli ritrovati sul posto. All'arrivo della polizia, chiamata da alcuni vicini spaventati dalle molteplici esplosioni avvertite, l'omicida si è consegnato alle forze dell'ordine senza opporre resistenza. Successivamente ha consegnato anche l'arma.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali