FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caporalato, turni di 26 ore a 1,50 euro l'ora: 7 arresti in Calabria

I lavoratori stranieri venivano sottoposti a condizioni disumane e costretti a mangiare a terra

caporalato

La polizia di Paola, nel Cosentino, ha arrestato 5 imprenditori e due stranieri (posti ai domiciliari) nell'ambito di un'inchiesta sul caporalato, sequestrando un'azienda agricola di Amantea. Secondo le indagini, nella struttura diversi lavoratori del Bangladesh venivano fatti lavorare a turni anche di 26 ore con una paga di 1,50 euro l'ora, costretti a mangiare a terra e sottoposti condizioni disumane. L'indagine è nata dalla denuncia di un lavoratore.

I lavoratori proveniente dal Bangladesh erano costretti a mangiare a terra, a differenza degli italiani ai quali era consentito utilizzare un tavolo, e sottoposti condizioni disumane oltre che a minacce e insulti. Il commissariato di Polizia di Paola ha messo fine allo sfruttamento di alcuni lavoratori stranieri costretti a vivere in dieci in appartamenti di 70 metri quadrati, con bagni rotti e inefficienti, arrestando 5 imprenditori e due stranieri, posti ai domiciliari in esecuzione di un'ordinanza del gip su richiesta della Procuradi Paola.

 

Sequestrata anche un'azienda agricola di Amantea di cui i cinque imprenditori sono soci. L'indagine è nata dalla denuncia di un lavoratore, stanco delle condizioni disumane alle quali era costretto. Gli indagati sono accusati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro di cittadini stranieri. I due stranieri svolgevano un ruolo di
intermediazione, riscuotevano il denaro e rivestivano una posizione di privilegio all'interno dell'azienda. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali