FERMATE TRE PERSONE

Blitz di attivisti a Roma: liquido nero nella fontana della Barcaccia | Gualtieri: "Giusto l'impegno ambientale, ma questi atti sono inutili e dannosi"

Tre persone, due uomini e una donna, sono state fermate e rischiano la denuncia per danneggiamento

01 Apr 2023 - 18:39
1 di 8
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

Nuovo blitz di un gruppo di attivisti a Roma, alla fontana della Barcaccia in piazza di Spagna. Tre persone, due uomini e una donna, hanno versato del liquido nero nella vasca. I tre, che potrebbero appartenere al gruppo "Ultima generazione", sono stati fermati dai carabinieri del Nucleo informativo e dal personale della polizia di Roma Capitale. La loro posizione è ora al vaglio delle forze dell'ordine: i tre rischiano la denuncia per danneggiamento. Gualtieri attacca: "Giusto l'impegno green, ma questi atti sono inutili e dannosi". 

Ultima Generazione: "Assurdo scandalizzarsi"

 Sul suo account Twitter, Ultima Generazione ha postato il video con questo commento: "E' assurdo che questo gesto vi scandalizzi, quando stiamo vivendo un'emergenza siccità che mette in crisi l'agricoltura, la produzione di energia... insomma la nostra stessa sussistenza, e ci sono dei responsabili". 

"Gualtieri: "Green è giusto, ma loro sbagliano"

 "Sono atti sbagliati - dice il sindaco di Roma Roberto Gualtieri nel sopralluogo a piazza di Spagna -, non bisogna colpire il nostro patrimonio. Siamo una città fortemente impegnata sul piano ambientale, vogliamo raggiungere la neutralità climatica. Condividiamo i temi della sensibilizzazione dei cittadini sul rischio dei mutamenti climatici ma questo non è il metodo giusto. Non è rischiando di danneggiare il nostro patrimonio che si aiuta l'ambiente". 

"Atti inutili e dannosi"

 "E' giusto ascoltare i giovani - continua il primo cittadino -, e questi tra l'altro non erano giovani, stiamo parlando di ultra 35ennni. Sono atti del tutto inutili. Anche ambientalmente pulire non è positivo: a Firenze hanno dovuto usare 5mila litri d'acqua, ora vediamo qui a Roma cosa servirà. Qui con me c'è la soprintendenza, Acea, la polizia locale. Gli autori di questo atto sono stati fermati, peraltro sono anche entrati nella fontana, il che è molto pericoloso per la fontana stessa. Non bisogna fare queste cose: sono sbagliate, stupide e dannose. Devono pagare i danni di tasca loro? Ora bisogna agire rapidamente: svuotare e ripulire. Poi si valuterà. Queste persone dovranno rispondere di quanto hanno fatto. Un atto illegale, dannoso e sbagliatissimo. E' giusto che rispondano sulla base della legge e bisogna essere severi. Noi diciamo ai giovani: noi siamo disponibili ad ascoltare tutti quelli che vogliono combattere i mutamenti climatici, siamo in prima linea ma non è così che si ottengono i risultati. Incontriamoci, parliamo di come rafforzare l'impegno contro l'uso dei combustibili fossili. Ma non così". 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri