FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Aveva fatto un appello sui social per trovare un chirurgo, ora Salvatore Pezzano è stato operato e sta bene

"Non so che parole usare, un incubo che finisce! È partito tutto dal web, grazie a tutti voi", ha scritto il ragazzo su Instagram

Aveva fatto un appello sui social per trovare un chirurgo, ora Salvatore Pezzano è stato operato e sta bene

Dal mese di maggio, Salvatore Pezzano conviveva con una grave lussazione alla clavicola. Nessun ospedale aveva dato disponibilità per operarlo, così il ragazzo, conosciuto sui social come s.p.1.0., aveva lanciato un appello su Instagram e Facebook per trovare un chirurgo. La potenza del passaparola 2.0 è servita: nelle scorse ore, Salvatore è stato operato e sta bene. Lo ha annunciato lui stesso sui suoi profili: "Non so che parole usare, un incubo che finisce! È partito tutto dal web, grazie a tutti voi che avete fatto sì che il messaggio potesse arrivare alla persona giusta".

L’incidente e le successive difficoltà - Dopo l’incidente, accaduto durante una partita di calcio, al giovane era stata riscontrata una grave lussazione sterno claveare: la clavicola si era spostata fermandosi a pochi millimetri dall'aorta. Una posizione pericolosa che rendeva altrettanto rischiosa l’operazione. Proprio per questo motivo, nonostante la famiglia del 19enne si fosse rivolta a diversi ospedali italiani, molti chirurghi non si erano sentiti di operarlo.

Una profonda gratitudine - "Una decisione presa martedì mattina e stamattina operato! Prima di entrare in sala operatoria mi è passata tutta la vita davanti, ho pensato ‘E se tutto va male e non mi risveglio? Non posso abbandonare la mia famiglia e i miei amici’... grazie Dio, grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato a diffondere il messaggio, grazie al prof. Castagna che mi è stato vicino e mi ha aiutato in tutti i modi e grazie soprattutto all’equipe che mi ha operato - ha scritto il ragazzo su Instagram –. Appena sveglio ho fatto il primo respiro e mi sono sentito vivo veramente". Poi un messaggio di speranza per tutti coloro che combattono ogni giorno contro gravi malattie: "Ricordatevi di non perdere mai la speranza! Me ne sono sentite dire tante, che sarei rimasto disabile o che avrei perso il braccio, ma sapete cosa rispondo io? Che a tutto c’è rimedio, non bisogna mai arrendersi, mai mollare, mai perdere la speranza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali