FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Anagrafe vaccini attiva, niente certificati a scuola

Le situazioni irregolari sono già state comunicate dalle Asl alle istituzioni scolastiche che provvederanno a richiedere i documenti eventualmente mancanti

Anagrafe vaccini attiva, niente certificati a scuola

Grazie all'anagrafe vaccinale non c'è più l'obbligo di presentare entro il 10 luglio i certificati di avvenute vaccinazioni per le iscrizioni a scuola. Lo rende noto il ministero della Salute e il Miur. Le situazioni irregolari di genitori che non hanno sottoposto i figli alle vaccinazioni obbligatorie sono già state comunicate dalle Asl alle istituzioni scolastiche, che provvederanno a richiedere i documenti eventualmente mancanti.

In riferimento alla scadenza del 10 luglio per la presentazione dei certificati di avvenute vaccinazioni per le iscrizioni scolastiche, prevista dalla normativa vigente (Legge Lorenzin), il ministero della Salute e il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca precisano che, essendo stata attivata l'anagrafe nazionale vaccinale, i genitori non hanno più l'obbligo di presentare la documentazione, perché il sistema automatizzato fa dialogare Asl e istituti scolastici.

I genitori a cui verranno richiesti nuovi documenti avranno a loro volta dieci giorni di tempo per portarli a scuola. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha istituito l'anagrafe nazionale con decreto ministeriale del 18 settembre 2018.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali