FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giulianova, 17enne accoltellato al volto da coetaneo a scuola per uno sgambetto

Eʼ successo poco dopo lʼingresso degli studenti nellʼistituto. Il ragazzo è ricoverato con una ferita profonda alla guancia sinistra. In passato cʼerano già state diverse liti tra i due studenti

Un 17enne originario del Marocco ma residente in provincia di Teramo è stato ferito al volto con un coltellino a serramanico da un 18enne pugliese. E' successo nei corridoi dell'Itis di Giulianova, poco dopo l'ingresso a scuola degli studenti. A scatenare l'aggressione sarebbe stata una lite in seguito a uno sgambetto. Il 17enne è ricoverato a Teramo con una ferita profonda alla guancia sinistra e la rottura di un molare.

Da una ricostruzione effettuata grazie alle riprese delle telecamere presenti lungo il corridoio della scuola, il 17enne avrebbe fatto lo sgambetto al 18enne, che avrebbe reagito tirando fuori il coltellino dallo zainetto colpendo il compagno al volto. Immediato l'intervento di un bidello, che ha allertato i carabinieri. Il 17enne è stato prima trasportato nell'ospedale di Giulianova, poi in quello di Teramo dove non è escluso che venga sottoposto ad un'operazione. L'aggressore è stato portato in caserma per gli accertamenti: è stato denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello del genere proibito.

In passato i due ragazzi avevano già litigato più volte - Sembra che tra i due ragazzi ci fossero stati già in passato diversi scontri e litigi. Secondo le testimonianze raccolte a scuola dai carabinieri, ci sarebbero stati vari atti di bullismo da parte del ferito nei confronti dell'altro, e in più occasioni il 17enne avrebbe provocato gli altri, cercando lo scontro fisico, in particolare proprio con il 18enne, più volte vittima di angherie. E soltanto sabato tra i due sarebbe scoppiata una violenta lite nel parcheggio della stazione ferroviaria, durante la quale il 17enne avrebbe sferrato un pugno all'altro. Il 18enne, denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello, non avrebbe raccontato questi episodi ai genitori. E' quindi possibile che, temendo ulteriori aggressioni, il giovane avesse con sè l'arma.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali