FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Verona, Pietro Maso indagato per tentata estorsione alle sorelle

Nel 1991, con la complicità di tre amici, massacrò i genitori. Pochi giorni fa la notizia della telefonata di papa Francesco

Verona, Pietro Maso indagato per tentata estorsione alle sorelle

La Procura di Verona ha iscritto Pietro Maso nel registro degli indagati con l'accusa di tentata estorsione nei confronti delle sorelle. Nel 1991, con la complicità di tre amici, massacrò a Montecchia di Crosara i genitori. L'uomo, oggi 44enne, è uscito dal carcere nel 2013 dopo aver scontato una condanna a 30 anni e due mesi di reclusione. Pochi giorni fa Maso ha raccontato di aver scritto una lettera a papa Francesco, che lo ha poi chiamato.

La notizia del nuovo fascicolo aperto a suo carico, come riporta il Corriere del Veneto, è stata confermata dal procuratore Mario Giulio Schinaia. "Si tratta - ha precisato - di un'inchiesta avviata sulla base dei contenuti di un esposto presentato direttamente dalle parti lese".

Il riferimento è alle sorelle di Maso, Nadia e Laura. E' a loro che l'uomo, una volta tornato completamente in libertà, avrebbe chiesto soldi in più occasioni, al punto da indurre le sorelle a segnalare l'accaduto alla magistratura.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali