FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Omicidio Ilaria Alpi, Omar Hassan assolto nel processo di revisione

Hassan si è sempre proclamato innocente e ha scontato in carcere 16 dei 26 anni che gli erano stati inflitti. La madre di Ilaria: non avremo mai la verità

Omicidio Ilaria Alpi, Omar Hassan assolto nel processo di revisione

La Corte d'appello di Perugia ha assolto il somalo Hasci Omar Hassan dall'accusa di avere partecipato agli omicidi della giornalista Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin, avvenuti a Mogadiscio nel marzo 1994. La sentenza è arrivata al termine del processo di revisione. Hassan, presente in aula insieme alla madre della Alpi, si è sempre proclamato innocente e ha scontato in carcere 16 dei 26 anni che gli erano stati inflitti.

Hassan è stato assolto con la formula "per non avere commesso il fatto". La Corte d'appello di Perugia ha inoltre disposto la revoca di qualsiasi limitazione della libertà personale del somalo. Questi, dopo avere scontato 16 anni, era attualmente affidato ai servizi sociali. Hassan ha assistito alla lettura della sentenza e ha gioito con alcuni amici e parenti che erano con lui.

"Sono felice. Dopo oltre 17 anni di carcere posso dirmi innocente. Sono contento", ha commentato Hassan dopo la sentenza. "Grazie a Dio è finita. Ora devo cercare la mia famiglia perché sono 19 anni che non la vedo e per questo ho bisogno urgentemente dei documenti. Mi hanno rovinato, mi hanno sequestrato, però grazie a Dio, all'aiuto dei giornalisti e di questi giudici oggi sono stato liberato". L'uomo dopo il verdetto della corte d'appello di Perugia ha abbracciato la mamma di Ilaria e la giornalista del Tg3 che intervistò uno dei soggetti che lo aveva accusato.

La madre di Ilaria: "Contenta per Hassan, amareggiata per mia figlia" - Luciana, madre di Ilaria Alpi, si dice contenta per la sentenza perché "dopo quasi 16 anni di carcere Hassan è riuscito ad avere la libertà" ma al tempo stesso è "molto amareggiata e depressa" per la figlia. "Perché - afferma - è come se lei e Miran Hrovatin fossero morti per il caldo che faceva a Mogadiscio". "La verità non l'abbiamo e secondo me non l'avremo mai", ha ribadito Luciana Alpi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali