FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Tempo reale

"Forconi" in sciopero, proteste e disagi Scontri a Torino, 14 agenti feriti

Nel capoluogo piemontese traffico in tilt e assedio per qualche ora delle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa. Blocchi in Veneto, nel Vicentino e nel Veronese. Occupata la stazione ferroviaria di Genova

La protesta dei "forconi" si abbatte su tutta Italia, con blocchi e presidi da Nord al Sud. La situazione più critica a Torino dove i manifestanti, dopo aver occupato il centro, hanno invaso i binari delle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa bloccando per circa un'ora il traffico ferroviario. Tafferugli con la polizia a Piazza Castello, 14 i feriti tra le forze dell'ordine.

Rapallo (Ge), invasa l'aula del Consiglio comunale

Arriva anche in consiglio comunale a Rapallo la protesta dello sciopero dei forconi. Una trentina di persone ha invaso pacificamente l'aula consiliare, mentre la seduta era in corso, "per protestare contro una situazione che e' ormai insostenibile". I manifestati puntualizzano che condividono la protesta dei forconi, ma che ne sono estranei. "Siamo cittadini e possessori di partite Iva. Ma prima di tutto siamo cittadini e come tali ci rivolgiamo all'organo politico a noi più vicino, il consiglio comunale".

Genova, protesta organizzata su Facebook

La protesta corre su Facebook. Sono oltre 2.890 gli iscritti al gruppo "Coordinamento 9 dicembre Genova", che coordina la mobilitazione con lo slogan "L'Italia che produce si ferma, ci hanno accompagnati alla fame, hanno distrutto l'identità di un Paese, hanno annientato il futuro di intere generazioni". Attacchi contro la classe politica italiana e i sindacati animano la discussione sul social network.

Puglia, disagi tra Bari e Foggia

Tre presidi della protesta dei "forconi", attivi sulle strade pugliesi, hanno provocato forti rallentamenti al traffico. Circa 150 persone e una decina di automezzi sono presenti sulla provinciale 231 a Corato, 80-100 persone sulla tangenziale di Bari, tra Carrassi e Poggiofranco, mentre una quarantina di manifestanti provocano disagi sulla statale 16 nei pressi di Carapelle (Foggia). Rimosso il blocco al traffico ferroviario ad Andria.

Torino, arrestato 19enne per violenza

Un 19enne della provincia di Torino, Alessio Mirotta, di Avigliana, è stato arrestato dalla polizia per gli scontri avvenuti nel capoluogo piemontese. Il giovane è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e per danneggiamento aggravato.

Torino, rimossi blocchi stradali

Sono stati rimossi, grazie all'intervento della forza pubblica, alcuni blocchi stradali che in occasione dello sciopero dei forconi hanno provocato non pochi disagi alla circolazione nel Torinese. I blocchi sono stati rimossi, in particolare, in corso Regina angolo corso Principe Eugenio, in corso Regina angolo via Rossini e in corso Regina angolo via Ariosto. Liberata anche la tangenziale, tra gli svincoli di Orbassano e Sito.

Ministro Giovannini: dialogo per trovare misure efficaci

"Il dialogo, se non è basato su un approccio duro o se è un approccio che ha portato addirittura ad atti di violenza che sono sempre da eliminare da questa discussione, può aiutare a trovare le misure piu' efficaci". Così il ministro del lavoro Enrico Giovannini sulla protesta dei forconi. "Tutto il governo dal suo insediamento è stato molto aperto al dialogo con le parti sociali a tutti i livelli e - ha aggiunto - speriamo che questo possa continuare".

Torino, 14 feriti tra le forze dell'ordine

Sono quattordici i feriti tra le forze dell'ordine nel corso degli scontri avvenuti a Torino. Il bilancio dei tafferugli parla anche di tre auto della polizia danneggiate.

Forconi, A Torino "protesta ad oltranza"

La protesta cominciata oggi andrà avanti a Torino a oltranza con i tre presidi di piazza Castello, piazza Derna e piazza Pitagora. Lo conferma Andrea Zunino, portavoce del Coordinamento 9 dicembre a Torino, promotore della protesta.

Torino, sassi contro Comune

Ancora tensioni a Torino. A scatenarle un lancio di pietre contro il municipio, dove i manifestanti si sono spostati nel pomeriggio. Le forze dell'ordine hanno reagito avanzando verso la zona da cui è partito il lancio, costringendo i manifestanti ad arretrare. In municipio è in corso il Consiglio comunale.

Bloccato casello A10 a Imperia

Un gruppo di manifestanti ha bloccato lo svincolo dell'Autostrada dei Fiori all'altezza del casello di Imperia Est. Un presidio fuori dall'A10, lungo la strada che porta al casello impedisce l'entrata e l'uscita dei veicoli. Si è formato un incolonnamento in uscita a Imperia.

Torino, procura aprirà un fascicolo

La procura della Repubblica di Torino aprirà un'indagine sugli incidenti che si sono verificati nel centro del capoluogo piemontese durante la manifestazione dei forconi.

Fassino: "Torino non è stata rispettata"

"Sono preoccupato, perché nonostante gli appelli alla ragionevolezza, Torino e i torinesi non sono stati rispettati". Così il sindaco del capoluogo piemontese, Piero Fassino, commenta gli scontri avvenuti oggi in occasione della protesta dei forconi. "Manifestare è legittimo - aggiunge il primo cittadino - ma non si può sconvolgere la vita della città e la normalità di chi la abita".

Stazione di Genova bloccata

Circa un centinaio di manifestanti poco dopo le 14 ha occupato i binari della stazione di Genova Brignole. Si sono staccati dal corteo principale e si sono diretti allo scalo ferroviario. Binari occupati anche alla stazione di Imperia e tra Diano Marina e Arma di Taggia, con blocco della circolazione dei treni sulla Genova-Ventimiglia.

Torino, "non siamo noi i violenti"

"E' un manipolo di giovani aggressivi e violenti che poco c'entrano con la manifestazione che è stata del tutto pacifica". Lo dichiara Andrea Zunino, portavoce del Coordinamento 9 dicembre, promotore della protesta. "Noi vogliamo rispettare le regole con un minimo impatto sulla vita dei cittadini e coordinandoci con la Digos. Non siamo noi che provochiamo disordini, abbiamo fatto tutto con ordine addirittura pulendo le strade che sporchiamo", aggiunge. "Ciascuno si assuma le proprie responsabilità".

Torino, pietre contro Regione Piemonte

Hanno tentato di forzare l'ingresso della Giunta regionale del Piemonte, a Torino, i manifestanti protagonisti dei tafferugli avvenuti nella centrale piazza Castello. Un gruppo di circa 500 persone ha dato vita a un fitto lancio di corpi contundenti di varia natura contro le forze dell'ordine, che hanno impedito ai manifestanti di accedere alla sede istituzionale.

TAG:
Torino
Grugliasco
Forconi