FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Uccisa da ex, giudice negò 3 volte arresto: indagine interna in Procura

Loredana Colucci, 41 anni, è stata massacrata martedì dallʼex marito, già condannato per stalking e per averla aggredita

Uccisa da ex, giudice negò 3 volte arresto: indagine interna in Procura

Una storia che rivela troppi errori, tali da far aprire un'inchiesta interna alla Procura di Savona. E' quella di Loredana Colucci, la 41enne uccisa martedì ad Albenga dall'ex marito, il marocchino Mohamed El Mountassir. Stando a quanto emerso, dopo le numerose minacce contro l'ex moglie, per l'uomo era stato chiesto l'arresto per tre volte e per tre volte lo stesso giudice lo aveva rifiutato.

Secondo quanto riportato da "Il Secolo XIX", la nomina del magistrato che ha negato l'arrestato era stata osteggiata dai colleghi, per carenze "attitudinali". Lo stesso giudice inoltre era stato denunciato per stalking. Ora, oltre all'inchiesta interna alla Procura, a Savona potrebbe arrivare anche un'ispezione del ministero della Giustizia.

"È necessario guardare dentro questa storia - spiega uno degli investigatori a "Il Secolo XIX" -. Perché il dolore e il senso d'impotenza che si respirano oggi nel palazzo di giustizia di Savona, non possono farci dimenticare che il sistema ha palesato molte falle e dobbiamo interrogarci per colmarle il più possibile. Ricordando tuttavia che errare, purtroppo, è umano".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali