FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Venezia, dagli scavi nella basilica di San Marco spuntano gli scheletri di un uomo e una donna

Durante i lavori per contrastare l’acqua alta sono emerse le ossa di due persone. Potrebbero essere risalenti a più di mille anni fa

Venezia, dagli scavi nella basilica di San Marco spuntano gli scheletri di un uomo e una donna

Incredibile ritrovamento nella basilica di San Marco a Venezia dove durante i lavori di messa in sicurezza dell’ingresso dall’acqua alta sono comparsi i resti di ben due persone. I lavori sono stati immediatamente interrotti da parte della Soprintendenza, alla quale spetterà ora il compito di condurre gli scavi e gli studi sui due scheletri.

Le ossa, che apparterrebbero ad un uomo e ad una donna sepolti insieme, sarebbero in buono stato di conservazione. I resti sono ora allo studio degli archeologi i quali hanno riferito che le salme erano una sopra l'altra, divise da uno strato di terreno, che - in base alle prime analisi - potrebbe risalire al Medioevo.

Le prime teorie sull’età delle ossa non hanno tardato ad arrivare. Si ipotizza, infatti, che i due scheletri potrebbero essere stati sepolti ancora prima dell'edificazione della Basilica, risalente all’incirca all’828, così come non è da escludere che si possa trattare di due vittime della grande pestilenza del 1348, che decimò la popolazione veneziana nel Basso Medioevo.

Tuttavia si tratta solo di congetture e bisognerà, quindi, aspettare l’esito delle analisi per poter risolvere il mistero dei due scheletri della basilica di San Marco.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali