FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vicenza, scoperta un'intera famiglia di falsi invalidi, denunciati tre stranieri | Video

La Guardia di Finanza smaschera tre truffatori che percepivano illecitamente pensioni di invalidità civile | Sequestrati 90mila euro

gdf 117 finanza

Sessantasei, 40 e 69 anni, tre persone di origine straniera, tutte appartenenti allo stesso nucleo familiare, titolari di pensioni di invalidità civile erogate dall'Inps, per patologie gravemente invalidanti: cecità assoluta, cardiopatia e menomazioni mentali, tali da impedire, almeno all'apparenza, lo svolgimento di qualsiasi attività
lavorativa.
 

 

In realtà, come dimostrerebbero le immagini girate dalla Guardia di Finanza, i tre stranieri - ora indagati - godevano di ottima salute e sono stati denunciati per truffa ai danni dello stato. E' accaduto a Vicenza, dove i finanzieri del comando provinciale hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal Gip.

 

 

Le Fiamme Gialle hanno anche sequestrato somme di denaro e beni immobili per un valore di circa 90mila euro. I tre falsi invalidi sono stati pedinati e incastrati dalle immagini riprese da telecamere nascoste. Poi sono scattati gli accertamenti clinici, condotti da medici specialisti che hanno messo di evidenza l’incoerenza tra le patologie lamentate dai tre soggetti indagati ed il loro quotidiano stile di vita, permettendo di accertare che le somme corrisposte per l’invalidità lamentata da ciascuno di loro erano da considerarsi percepite illegittimamente, a partire dal 2015.

 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali