FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Valanga a La Thuile, sciatori travolti dalla neve: morto un 25enne milanese

L'incidente sul Piccolo San Bernardo, salvi altri due escursionisti

E' morto all'ospedale Parini di Aosta il 25enne sciatore milanese, Lorenzo Bonafè, travolto da una valanga nella zona del Piccolo San Bernardo, sopra La Thuile. Il giovane era con altre due persone: una è riuscita a uscire dalla massa nevosa e non sembra aver riportato conseguenze gravi. L'altra non è stata coinvolta e ha dato l'allarme.

 

 

La dinamica

L'incidente è avvenuto alle 13.10 a 2.200 metri di quota, nella zona della Forclaz. Secondo la prima ricostruzione del Soccorso alpino valdostano, i tre, dopo essere saliti in quota con gli impianti di Chaz Dura, stavano scendendo fuoripista in uno stretto canalone: all'improvviso una parte del pendio, instabile per la neve "ventata" che si è accumulata nelle ultime ore, ha iniziato a scivolare verso valle, trovando sulla sua strada i due giovani sciatori. La slavina è finita su una pista che attualmente è chiusa.

 

I soccorsi

Sul posto è intervenuto l'elicottero. I tecnici del Soccorso alpino valdostano, con l'ausilio di un cane da valanga, hanno circoscritto l'area e iniziato le ricerche con le sonde. Il ritrovamento di un bastoncino e di altra attrezzatura da sci ha portato i soccorritori nel punto dove Lorenzo Bonafè era sepolto. Lo hanno trovato e recuperato sotto circa 80 centimetri di neve. Immediato il trasferimento all'ospedale Parini di Aosta dove è arrivato in condizioni "molto gravi". I medici del pronto soccorso lo hanno intubato e hanno cercato di rianimarlo per oltre un'ora, ma invano. Poco dopo le 17 è stato dichiarato il decesso.

 

Aperta un'indagine

Le indagini sono affidate alla polizia. Alle operazioni hanno partecipato anche i "pisteurs" delle Funivie del Piccolo San Bernardo.

 

Secondo incidente mortale in Valle d'Aosta In Valle d'Aosta si tratta del secondo incidente mortale provocato da valanga in pochi giorni, nonostante lo scarso innevamento. Una settimana fa a perdere la vita è stato un addetto al soccorso sulle piste di sci della Cervino spa, Leandro Pession, di 58 anni, travolto da una slavina. L'incidente si è verificato a Valtournenche, nei pressi della sciovia Grand Sommettaz, a oltre 3.000 metri di quota, mentre la vittima stava svolgendo dei controlli sulle piste. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali