FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lucca, minacce e offese a prof in video: indagati tre studenti

Lʼautore del gesto si è scusato con lʼinsegnante. Ma i ragazzi coinvolti rischiano una pesante punizione

Tre studenti tutti minorenni dell'Itc Carrara di Lucca sono stati iscritti nel registro degli indagati dopo un atto di bullismo e di prepotenza nei confronti del loro professore di italiano e storia, un docente di 64 anni. L'insegnante è stato ripreso in un video, diventato virale, mentre veniva minacciato e insultato in classe da uno di loro. Il preside della scuola ha presentato formalmente una denuncia.

Il protagonista della vicenda si è scusato con il professore. La notizia del prof minacciato e offeso era stata pubblicata da alcuni quotidiani. Come prima sanzione per i responsabili, al di là delle indagini, sarà il consiglio di classe a decidere la punizione scolastica più adeguata rispetto al comportamento dei ragazzi nei confronti del docente e, in generale, della scuola. In sede giudiziaria le minacce e gli insulti potrebbero comportare per i tre indagati conseguenze legali ancora più importanti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali