FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ahmed giunto a Firenze, il fratellino arriverà nei prossimi giorni

Il 13enne egiziano si è imbarcato da solo su un barcone diretto in Italia per cercare una cura per il piccolo Farid, gravemente malato

E' giunto a Firenze Ahmed, il 13enne egiziano che si è imbarcato da solo su un barcone diretto in Italia per cercare una cura per il fratellino Farid, gravemente malato. Preso in carico dal personale dei servizi sociali, è stato trasferito in una struttura protetta del Comune, dove attenderà l'arrivo dei genitori e del fratello, di 7 anni, affetto da una seria forma di piastrinopenia.

Il piccolo Ahmed arrivato a Firenze: aspetterà lʼarrivo del suo fratellino

Al suo arrivo a Firenze Ahmed indossava una felpa blu e gialla, la stessa che aveva al momento in cui è sbarcato a Lampedusa. In mano un borsone rosso e blu con le sue cose.

"Benvenuto a Firenze, Ahmed, e grazie per la grande lezione che ci dai", ha commentato in una nota l'assessore della Regione Toscana Stefania Saccardi. "Sono stati il tuo coraggio e la tua determinazione - ha aggiunto - a mettere in moto questa bella catena di solidarietà, che ci auguriamo tutti possa servire a far guarire tuo fratello. Farid può essere davvero fiero di te".

Il viaggio di Ahmed verso Firenze, dove la Regione Toscana e gli ospedali di Careggi e del Meyer hanno offerto assistenza al fratellino, è cominciato giovedì con l'arrivo a Porto Empedocle su una nave di linea da Lampedusa. Scortato dagli agenti, venerdì si è imbarcato dall'aeroporto di Fontanarossa su un volo verso il capoluogo toscano, dove è arrivato alle 18.55 dopo uno scalo a Roma. Ad attenderlo, oltre a personale dei servizi sociali, anche poliziotti della questura di Firenze.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali